Il portale dell'informazione calabrese.

Scalea (Cs) :: EVENTO FORMATIVO PER MEDICI E INFERMIERI

313

SCALEA :: 24/10/2007 :: ‘’Dal Bambino all’adulto: storia di un difetto congenito’’, è il tema dell’evento formativo, rivolto a medici, infermieri e volontari di associazioni in programma per il prossimo sabato 27 ottobre nella sala polifunzionale del Comune di Scalea. L’iniziativa è  dell’ASP di Cosenza, Dipartimento medico e materno infantile, del Comune di Scalea e dell’associazione Gli amici del cuore di Cetraro.

Il programma prevede: alle ore 9.00 i saluti del sindaco di Scalea, Mario Russo, del commissario dell’Asp di Cosenza, Carmelo Barbaro, del direttore del distretto di Scalea, Pasquale Petrucci e del presidente dell’associazione Amici del cuore, Nella Matta Rocca. I lavori verranno suddivisi in tre sessioni: la prima, con moderatori Mistorni dell’ospedale di Cetraro e Furlano dell’Annunziata di Cosenza prevede tre argomenti: diagnosi prenatale di cardiopatia congenita, diagnosi delle cardiopatie congenite, suscettibile di correzione mininvasiva e malformazioni e cardiopatie congenite, casi clinici. Saranno trattati rispettivamente dai dottori: Amoroso, Lo Presti e De Lorenzo degli ospedali di Cetraro e Praia a Mare. La seconda sessione moderata dai dottori Perri e Sollazzo dell’ospedale di Cetraro tratterà due argomenti: il difetto congenito nell’età adulta e imaging nel difetto congenito, trattati dalla dottoressa matta dell’ospedale di Cetraro e dal dottor Bisignani dell’ospedale di Castrovillari. È prevista anche una discussione con gli intervenuti. Nel pomeriggio si svolgerà la terza sessione moderata dai dottori Lo Presti e Matta dell’ospedale di Cetraro sugli argomenti: trattamento transacatere delle CC con il dottor Vairo dell’ospedale di Potenza; gestione in terapia intensiva del bambino cardioperato del dottor Adurno dell’ospedale di Potenza; monitoraggio ecocardiografico in corso di procedure interventistiche per cardiopatie congenite, trattato dal dottor Argento dello stesso ospedale lucano; assistenza cardiologica a bambini extracomunitari: esperienza della cardiologia pediatrica, trattato dal capo sala Carmen La Cava del San Carlo di Potenza.L’iscrizione è gratuita ed i posti a disposizione sono destinati a medici, infermieri e volontari; al termine del congresso verrà rilasciato un attestato di partecipazione ai soli iscritti. È stata fatta richiesta al ministero della Salute di accreditamento Ecm.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: