Il portale dell'informazione calabrese.

Amantea :: Migranti, Sofo (Lega): “La Calabria non può essere campo profughi e lazzaretto d’Europa”.

54

AMANTEA :: 14/07/2020 :: “L’emergenza immigrazione è ormai fuori controllo e il Governo Conte, con la sua politica dei porti spalancati, nulla sta facendo per tutelare i cittadini italiani. Quanto sta avvenendo in Calabria è inaccettabile: il panico, anche mediatico, generato dagli sbarchi di clandestini, 28 dei quali sono risultati positivi al Coronavirus, sta generando una percezione di rischio sanitario con infinite ripercussioni negative, anche in termini di flussi turistici. Ho presentato un’interrogazione alla Commissione europea, la quale ha il dovere di garantire la tutela della salute pubblica dei cittadini europei e di guidare e coordinare le istituzioni ad adottare le misure idonee a tal fine. Mi rivolgo all’Ue per chiedere come intenda agire per sollecitare il Governo italiano a fermare gli arrivi, soprattutto illegali, di popolazione immigrata il cui stato sanitario può costituire un serio rischio per la popolazione italiana, nonché per tutelare la popolazione calabrese onde evitare la permanenza di soggetti infetti sul territorio e la propagazione del virus. Se qualcuno pensa di trasformare la Calabria nel campo profughi e nel lazzaretto d’Europa, si sbaglia di grosso”. Così in una nota Vincenzo Sofo, europarlamentare della Lega, che ha presentato un’interrogazione alla Commissione europea.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: