fbpx

Buonvicino (Cs) :: Un cortometraggio ideato dalla Pro Loco

BUONVICINO :: 29/05/2007 :: “Ciak, Buonvicino…si gira!”. La scuola media statale San Ciriaco Abate, la scuola elementare e il centro storico di Buonvicino il set per la realizzazione di un corto junior ideato dalla Pro Loco Buonvicino e finanziato dall’Amministrazione comunale, dove i ragazzi di I, II e III hanno sviluppato e processato con ironia un argomento di attualità come il bullismo che li ha fatti diventare attori per un giorno.

ImageSi sono concluse Sabato le riprese dirette e coordinate da Marco Infusino e la sua troupe che ha visto i ragazzi impegnati in una sceneggiatura che si con la vittoria del debole sul bullo. In programma la proiezione del corto al pubblico. Il linguaggio dei “corti”, con l’immediatezza e la velocità che gli sono proprie, costituisce un’esperienza nuova e stimolante per il pubblico delle scuole – ha detto Antonella Biondi, Presidente della Pro Loco Buonvicino – d’altra parte contribuisce in modo efficace a formare basi più ampie di cultura cinematografica e dell’immagine rispetto al linguaggio audiovisivo a cui sono abituati dalla televisione e dal cinema che tende  a dominare il linguaggio verbale molto importante ma purtroppo meno attraente per le giovani generazioni. ImageLavorare alla realizzazione di un corto da un lato motiva fortemente gli studenti a partecipare al progetto e migliora il loro rapporto con la scuola, dall’altro consente loro di sperimentare sia la propria creatività sia l’utilizzazione di linguaggi espressivi (scrittura, recitazione etc) e di fare un’esperienza significativa di lavoro di gruppo.Questo corto – conclude Antonella Biondi – diventerà la base per portare avanti un progetto di coinvolgimento di tutte le scuole del comprensorio che vedrà la realizzazione di un concorso finale a Buonvicino dei corti Junior di ciascuna scuola partecipante per l’Anno  Scolastico 2007/2008.