Il portale dell'informazione.

Caciocavallo Silano falso: il presidente del Consorzio plaude alle Forze dell’Ordine.

100

COSENZA :: 02/03/2022 :: Si è rivelata un grande successo l’Operazione Marchio scattata dai Carabinieri del Reparto Tutela Agroalimentare di Messina, Roma, Torino, Salerno e Parma che, a seguito di numerosi controlli, hanno provveduto al sequestro di 4,5 quintali di prodotti alimentari per evocazione di falsi marchi protetti e carenza di rintracciabilità.

Tra i falsi DOP non potevano non mancare prodotti di stampo calabrese, la cui origine e produzione ha tracciato, non solo la storia di questa Terra, ma l’economia del nostro territorio. A tal proposito, Vito Pace, Presidente del Consorzio Caciocavallo Silano Dop, ha voluto spendere parole di immensa gratitudine nei confronti delle Forze dell’Ordine impegnate nella difesa, non solo della conservazione dell’autenticità di questi prodotti, ma soprattutto, delle aziende che ne hanno risentito economicamente: “Un sentito ringraziamento va a Carabinieri del Reparto di Tutela Agroalimentare che si è fortemente impegnato a smascherare una truffa a danno di aziende che, da generazione, difendono il proprio marchio alimentare. Garantire un marchio al cliente significa anche garantirne la qualità e la professionalità che ogni giorno le nostre aziende si impegnano ad offrire”.

“Spero che questo sia di spunto per migliorare la gestione degli organi di vigilanza e che questi controlli, visti i numeri esorbitanti di prodotti sequestrati, vengano eseguiti più assiduamente. In un momento di forte crisi, che vede le aziende piegate a causa del caroprezzi, bisogna tutelare gli imprenditori che investono ogni giorno nei propri prodotti e nel proprio marchio. A nome di tutti gli imprenditori del settore, ci si augura che episodi simili non si ripetano anche in futuro”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: