Il portale dell'informazione.

Catanzaro :: Aic: un incontro per parlare di agricoltura in Calabria.

317

CATANZARO :: 18/10/2008 :: Il nuovo regolamento del Consiglio dell’Unione Europea sulla soglia minima di pagamento e di estensione, mette a rischio il futuro di 35mila piccoli produttori agricoli calabresi. Per avviare un confronto che porti a individuare soluzioni capaci di scongiurare la chiusura di migliaia di micro-realtà rurali, l’Aic-Associazione Italiana Coltivatori, in collaborazione con Arpol O.P, ha organizzato per il prossimo 20 ottobre, a partire dalle ore 13, presso la sede Arpol in contrada Difesa a Caraffa di Catanzaro, un incontro cui prenderanno parte, tra gli altri, il sottosegretario alla Politiche Agricole Antonio Buonfiglio, il vicepresidente della Commissione Agricoltura del Parlamento Europeo Sergio Berlato, il presidente della Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati Paolo Russo e l’assessore all’Agricoltura della Regione Calabria Mario Pirillo.

A tenere la relazione introduttiva sul tema dell’incontro sarà il vicepresidente nazionale Aic e presidente Arpol Domenico Commisso. Nel corso del dibattito, moderato dal presidente nazionale Aic Giuseppino Santoianni, cui saranno affidate anche le conclusioni, interverranno anche Flaminia Ventura, docente all’Università degli Studi di Perugia, che tratterà il tema della “Localizzazione geografica delle microimprese e la loro rilevanza in termini sociali e ambientali”; Pierluigi Milone, Phd all’Università degli Studi di Wageningen (Olanda), che parlerà dei “Modelli partecipativi di gestione dell’Agricoltura e dell’Ambiente”; e Francesco Contò, professore straordinario di Economia e gestione delle imprese ed Economia e politica agraria all’Università degli Studi della Basilicata, che si soffermerà sul “Ruolo dell’olivicoltura nelle aree marginali”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: