Il portale dell'informazione

Crotone :: Camera di Commercio: Excelsior, i nuovi dati sulle previsioni occupazionali.

143

CROTONE :: 12/10/2010 :: I dati del rapporto Excelsior, elaborato dall’Ufficio Studi della Camera di Commercio di Crotone, fanno prevedere una perdita di 310 posti di lavoro nel corso del 2010, come conseguenza sia dell’aumentato numero di uscite di lavoratori (2.010 unità), nettamente superiore ai movimenti in entrata (1.700 unità), sia della riduzione delle assunzioni programmate rispetto al passato. Questi 310 posti di lavoro in meno si traducono in una contrazione della base occupazionale del 2%,  peggiore sia di quella nazionale (-1,5%), che di quella regionale (-1,7%).

Il 22,7% degli imprenditori crotonesi intervistati nel corso dell’indagine Excelsior sulle previsioni occupazionali per l’anno 2010, tuttavia, ha dichiarato di essere disposto ad assumere entro la fine dell’anno. Le maggiori prospettive di occupazione sono ascrivibili alle imprese turistico ricettive (alberghi, ristoranti, servizi di ristorazione e turistici) ed a quelle edili, che registrano tassi di entrata rispettivamente pari al 30% ed al 20,2%.

Nel 53,9% delle nuove assunzioni le imprese della nostra provincia preferiranno contratti a tempo indeterminato, una percentuale nettamente superiore a quanto espresso dalle imprese regionali (43,7%), ed ancor di più da quanto previsto dal sistema imprenditoriale nazionale (31,8%).

In calo i contratti a tempo determinato che interesseranno il 43,8% delle nuove assunzioni della nostra provincia, contro il 50,3% di quelle regionale ed il 60,3% di quelle nazionali  che, al contrario, sono in aumento forse espressione della ricerca di maggiore flessibilità  per uscire dalla crisi.

Delle 1.250 nuove assunzioni non stagionali, il 70,4 % è destinato ad essere ricoperto da uomini, in quanto ritenuti più adatti alle mansioni previste, il 20,2% è destinato indifferentemente a uomini o donne, mentre solo per il 9,3% dei nuovi posti di lavoro è richiesta la presenza femminile.

In calo la richiesta di laureati che interesserà solo 110 assunzioni, pari all’ 8,8% del totale. Il dato, di per sé molto contenuto, è in diminuzione rispetto alla rilevazione precedente e conferma lo scarso interesse delle imprese private nei confronti dell’offerta di lavoro ad alta scolarizzazione. Il fabbisogno occupazionale espresso dalle nostre imprese riguarda in misura prevalente lavoratori in possesso di livello di istruzione della scuola dell’obbligo (610 lavoratori che rappresentano il 48,3% delle assunzioni non stagionali).

Le imprese chiedono nel 30,4% dei casi operai specializzati ed in particolare addetti alle costruzioni e al mantenimento di strutture edili (270 assunzioni), a seguire la richiesta di conduttori di impianti che rappresenteranno il 24% delle nuove assunzioni. Tra  le qualifiche ritenute di difficile reperimento, prevalgono gli Operai specializzati delle lavorazioni alimentari e i Tecnici delle scienze quantitative, fisiche e chimiche.

“La nostra provincia si trova a vivere un periodo di crisi che vede la perdita di pezzi importanti di produzione che non riescono ad essere sostituiti con altri – il commento del  presidente dell’Ente camerale Fortunato Roberto Salerno – Un territorio alla ricerca di un profilo vocazionale da attuare attraverso la definizione di modelli di investimento e di sviluppo ben precisi”.

“Nonostante ciò, quasi un quarto degli imprenditori crotonesi intervistati nel corso dell’indagine ha dichiarato di essere disposto ad assumere entro la fine dell’anno, ma spesso non riescono a trovare le professionalità richieste. È da questi dati che occorre ripartire. Tutti gli attori istituzionali del territorio hanno l’obbligo, ciascuno per la propria competenza, di supportare le imprese in questo momento di crisi economica diffusa, programmando adeguati interventi, anche formativi, indirizzati tanto a fronteggiare  il perdurare della crisi, quanto a rilanciare il sistema economico verso una ripresa che dovrà necessariamente coinvolgere il nostro territor
io”.

Il rapporto completo e le tavole dei dati sono consultabili sul sito della Camera di commercio di Crotone al seguente indirizzo www.kr.camcom.it

Ulteriori informazioni possono essere richieste all’Ufficio Studi della Camera di Commercio ai seguenti riferimenti: 0962.66.34.229 – 207 – 228

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: