Il portale dell'informazione calabrese.

Diamante (Cs) :: L'ultimo saluto della comunit?† Diamante a Cristian Marra, morto sul lavoro.

254

DIAMANTE :: 21/05/2008 :: Una intera città paralizzata dal dolore ha rivolto ieri pomeriggio alle 16 nella chiesa Gesù Buon Pastore l’ultimo saluto a Cristian Marra. Un intero paese ha voluto manifestare tutto il cordoglio per la morte improvvisa del giovane trentaduenne e nello stesso tempo ha voluto testimoniare vicinanza ai familiari provati da una vicenda tanto triste e dolorosa perché arrivata a squarciare violentemente la quotidianità di una intera comunità. Venerdì scorso, Cristian era rimasto vittima di un incidente sul lavoro: scivolando da una scala aveva battuto violentemente la testa.

La notizia dell’incidente accaduto al giovane tuttofare si era sparsa velocemente in paese e, in seguito a questa, tutti si erano come immobilizzati nel terrore che si trattasse di qualcosa di piuttosto grave visto che le impressioni di quanti avevano prestato i primi soccorso non lasciavano sperare nulla di buono. Dopo essere stato immediatamente trasportato all’ospedale di Cosenza con l’elisccorso, la situazione di Cristian si era infatti aggravata. Molti amici, scossi dalla vicenda, erano rimasti in giro per le vie del paese fino a tarda sera sperando di ricevere novità positive sulle condizioni di salute di Cristian. Ma purtroppo le prime impressioni negative si sono rivelate ben presto fondate e nella notte tra venerdì e sabato, la vita del giovane Cristian, e le speranze di amici e parenti di riabbracciarlo si sono spente. Solo ieri è stato possibile celebrare i solenni funerali al cospetto di una città ancora incredula per l’accaduto. Una sensazione di cordoglio generale ha avvolto fin dalle prime ore del pomeriggio il paese e ha accompagnato l’assemblea durante tutta la celebrazione delle esequie. Numerose sono state le testimonianze di affetto nei confronti di Cristian: tantissimi messaggi raccolti sulle pagine del sito dimantesi.it, molti amici che hanno affrontato lunghi viaggi per recare l’ultimo saluto ad un ragazzo da tutti definito speciale, numerosi ricordi di quanti lo hanno conosciuto come un ragazzo umile, docile, disponibile, impegnato. Un sapiente, come lo ha definito il parroco Don Leonardo Aloise nella sua omelia; un ragazzo che sapeva vivere nel rispetto degli altri e nella fede verso Dio. Un esempio per i tanti giovani che si discostano dai valori della vita e imboccano strade distorte, a vivere la vita terrena con fiducia e speranza. Cristian era l’amico di tutti, e per tutti era “Ago”. A lui, ieri, un’intera città ha voluto rivolgere un ultimo commosso saluto. 

Gaetano Bruno

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: