Il portale dell'informazione.

Diamante :: Magorno smette con lo sciopero della fame.

296

DIAMANTE :: Il Sindaco di Diamante, avv. Ernesto Magorno, vivamente commosso dalle testimonianze di solidarietà espresse da centinaia di cittadini, dai rappresentanti delle Istituzioni e dai Sindaci, apprezzando la decisione del PM di concedere l’uso del mercato per lo scorso sabato, aderendo inoltre al consiglio dei sanitari che, avendone valutato lo stato di salute lo hanno invitato a riprendere ad alimentarsi, ha deciso di sospendere temporaneamente la protesta attuata con lo sciopero della fame.

Le dichiarazioni di Ernesto Magorno: http://it.youtube.com/watch?v=HAv-LVCY1oI

 

Il Sindaco ha ritenuto necessario prendere questa decisione per iniziare personalmente una serie di consultazioni con gli organi istituzionali e con l’agenzia del Demanio al fine di risolvere celermente in via amministrativa la vicenda delle concessioni. Il Sindaco è rimasto favorevolmente impressionato dal fattivo sostegno offertogli dai cittadini costituitisi in comitato, i quali hanno dato la propria disponibilità ad attuare forme di democratica mobilitazione finalizzate a sollecitare la Magistratura e le Istituzioni ad operare contemperando le ragioni della Giustizia con le esigenze delle famiglie, per restituire al più presto il mercato alla città. Per i prossimi giorni, il Sindaco resterà sotto l’osservazione dei sanitari fino al completo ristabilimento delle sue condizioni di salute.

Stop allo sciopero Ernesto Magorno riprende a mangiare e torna a casa. Dopo i consulti medici avvenuti con i dottori Lalia e Sionne, il primo cittadino ha deciso di interrompere il digiuno di protesta contro i provvedimenti della procura della repubblica e presto tornerà ad occupare la sua poltrona in comune. Magorno, che era stato ricoverato venerdì scorso a seguito di una colica renale, ha però precisato che la su potrebbe essere solo una sospensione dello sciopero. “Se i contenziosi con il demanio non si risolveranno al più presto, ricomincerò e questa volta farò anche lo sciopero della sete”. 

Demanio e pianta organica Le priorità di cui Magorno si occuperà al suo rientro in comune sono le consultazioni con gli organi istituzionali e con l’agenzia del demanio e la questione delle carenze nella pianta organica. “Torno per risolvere i problemi e ribadisco la mia piena fiducia nel lavoro della magistratura” 

Pronto al dialogo Nessun commento sul comizio di domenica sera tenuto dalle opposizioni: “ognuno fa quello che ritiene opportuno, siamo in democrazia”, anzi Magorno si è detto pronto ad avviare tutti gli studi del caso sulle aree indicate dalle opposizioni anche se ha ribadito che il vero atto di democrazia verso i cittadini sarà svolgere il mercato dove si è sempre svolto. 

Una battuta Non è mancata una battuta di spirito da parte del sindaco di Diamante. Nel rispondere alla domanda di un giornalista su quale pietanza avesse richiesto per il suo primo pasto dopo lo sciopero Magorno ha risposto: “qualcosa di leggero. Cercherò di mantenere la forma acquisita in questi giorni per approfittare dei chili persi mangiando un po’ di più durante le feste natalizie” 

Gaetano Bruno

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: