Il portale dell'informazione calabrese.

Guardia Piemontese :: Guardia Piemontese ospite alla trasmissione Rai 1 Mattina.

199

GUARDIA PIEMONTESE:: 03/12/2019 :: Il 3 dicembre Guardia Piemontese ha partecipato in diretta alla trasmissione 1 Mattina, in onda su Rai 1.

Da Guardia in collegamento la giornalista Roberta Cerqua che, accompagnata da Gabriella Sconosciuto, Presidente Fondazione Occitana e referente del Centro Culturale Gian Luigi Pascale, ha raccontato della tragica storia di Guardia, della tutela della lingua, di antichi e preziosi manufatti come il merletto caponetto, l’abito tradizionale guardiolo, l’inno occitano, le peculiarità culinarie del territorio.
Una vetrina che ha dato maggiore visibilità alla nostra comunità, per prestigio e diffusione nazionale della trasmissione, che raggiunge anche gli italiani all’estero, sparsi per tutto il mondo. La partecipazione alla nota trasmissione televisiva ha visto il coinvolgimento di un intero Paese, unito e compatto come non mai. I cittadini, le Istituzioni, le associazioni, i commercianti si sono rimboccati le maniche e hanno fatto di tutto per promuovere la nostra realtà territoriale.

Grazie a tale collegamento è stata ribadita l’unicità di Guardia Piemontese. “Guardia Piemontese è una minoranza nelle minoranze. Siamo l’unica isola linguistica occitana della Calabria e del Sud Italia. Siamo l’unica Città Europea della Riforma del sud Italia e del sud Europa. Abbiamo le Terme Luigiane che sono le prime in Italia e seconde in Europa per le caratteristiche salso-bromo iodiche delle proprie acque. Da Guardia parte il chilometro zero dei “Sentieri Valdesi”, ambienti naturali inaspettati, di straordinaria bellezza, per la ricchezza della biodiversità, per l’unicità di alcune specie, per gli affacci mozzafiato e per tratti di natura incontaminata. Veri e propri musei a cielo aperto. (Gabriella Sconosciuto).
Molto commovente l’inno occitano cantato dagli alunni dell’Istituto Comprensivo Gaetano Cistaro, guidato dal dirigente Leopoldo Di Pasqua e dalle maestre Silvana e Francesca.
I telespettatori hanno potuto ammirare la bellezza di un abito da sposa originale,guardiolo, con l’esclusiva spiegazione in lingua occitana.

È stata una bella sfida organizzare una diretta tv così nutrita, che ha visto anche la partecipazione dell’Associazione Anziani di Guardia Piemontese, che in collaborazione con l’Associazione Senior Italia-Calabria ha promosso la « Sciarpa della Pace», con tutti i ristoratori che hanno realizzato i loro piatti tradizionali guardioli quali “tortèll de patanas, tapas e saucissa, propètas de malanjanas” e tanti altri che hanno restituito una certa notorietà ai locali marini come il “trionfo di mare, frittura al metro, linguine al cartoccio e pinsa romana”. Unico comune denominatore, la freschezza e genuinità della portata. Non mancavano i salumi e formaggi locali, le specialità da forno e i diversi formati della pasta fresca”. Tutto abbellito con coloratissimi fiori che rendevano l’atmosfera molto accogliente. Abbiamo potuto ammirare gli splendidi quadri del Museo Multimediale, i lavori realizzati ai telai del laboratorio tessile del Centro Culturale Gian Luigi Pascale, i preziosi ricami fatti dalle sapienti mani delle anziane, oggetti antichi del museo valdese.

“Nella mia veste di coordinatrice in loco di questo importante evento televisivo, sono felice e soddisfatta dell’adesione attiva di tutti i partecipanti che ringrazio di cuore per quanto fatto e mi dispiace solo che non hanno avuto la visibilità che meritavano”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: