Il portale dell'informazione

Maierà :: Il sindaco De Marco si ricandida per dare continuità e vigore alla sua azione amministrativa.

0 873

MAIERA’ :: 16/05/2018 :: Maierà, famosa per il Museo del Peperoncino, è in fermento. La campagna elettorale è partita ufficialmente e il sindaco uscente Giacomo De Marco ha inteso tracciare il bilancio del suo mandato.

De Marco è stato sindaco dal 2001 al 2007 e ora sta per concludere il suo secondo mandato personale. Se dovesse vincere nuovamente le elezioni, per lui si aprirebbero le porte del secondo mandato consecutivo ed il terzo complessivo. Un politico di provata esperienza, capace di porre al centro della sua azione governativa il dialogo ed il coinvolgimento di tutti. Il primo cittadino di Maierà non nasconde le difficoltà incontrate “Sono stati – dichiara Giacomo De Marco cinque anni difficili, ma allo stesso tempo positivi. Difficili per varie ragioni: per le tante difficoltà economiche che abbiamo incontrato, per la crisi che ha toccato ogni ambito e anche per il cambio di giunta regionale avvenuto nel novembre 2015. Nonostante tutto, però, siamo riusciti con abnegazione e amore per il nostro paese a dare vita ad avvenimenti ed iniziative, opere pubbliche e piccoli interventi quotidiani. Abbiamo fatto il possibile per rilanciare Maierà e proiettarlo verso le attenzioni dell’opinione pubblica, anche attraverso iniziative di promozione turistica che hanno posto all’attenzione del mondo intero il nostro caratteristico borgo. Cinque anni emozionanti e in alcuni casi esaltanti, ma soprattutto costruttivi e produttivi.”

Tante le opere compiute: lavori di realizzazione locanda della valle, per un importo complessivo del finanziamento euro 450.000,00; lavori di realizzazione strada del paesaggio per un importo di euro 350.000,00; lavori di sistemazione strada interpoderale strada comunale Magrio – Sagarote per un importo di euro 158.600,00; lavori di messa in sicurezza viabilità comunale, per un importo di euro 500.000,00; lavori di completamento impianto fognario e di depurazione in località Mandraglie – Campora e zone per un importo di euro 300.000,00; lavori di messa in sicurezza edificio scolastico via ortaglie per un importo di euro 298.860,00; adeguamento strutturale e sismico dell’edificio della scuola primaria Vrasi per un importo di euro 223.125,00; lavori di completamento rifugio anserrone per un importo di euro 30.000,00; lavori di sistemazione di derivazione trasporto e distribuzione del gas metano per un importo di euro 2.240.000,00; lavori di realizzazione centro accoglienza e socialità per un importo di euro 550.000,00;lavori di completamento infrastrutture a servizio delle opere del patto territoriale accessi alle aree di interesse turistico paesaggistico per un importo di euro 238.000,00. Il segreto è stato il lavoro di squadra che ha consentito di mettere in piedi altri progetti; In arrivo contributi per interventi riferiti a opere pubbliche di messa in sicurezza di edifici e del territorio da parte del Ministero dell’Interno. Sono già entrati in graduatoria importanti interventi che interessano: ristrutturazione ed ampliamento della casa comunale (800.000,00); 2) Dissesto idrogeologico (700.000,00); 3) completamento edificio scolastico Vrasi (150.000,00); 4) ripristino impianti di pubblica illuminazione ((160.000,00).

“Tutti con grande umiltà si sono messi al servizio della nostra comunità (amministratori, dipendenti, associazioni, parrocchia) e con orgoglio abbiamo dato il massimo per dare luce alla nostra amata terra. Abbiamo cercato di amministrare – conclude Giacomo De Marco – ponendo l’interesse di voi cittadini al primo posto, cercando di sbagliare quanto meno possibile e se di errori ne sono stati commessi, sono stati fatti in buona fede, e me ne scuso a nome di tutta l’amministrazione comunale. Pensiamo di esser stati Il Sindaco e l’amministrazione di tutti.”

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: