Il portale dell'informazione

Marcellina :: Al nastro di partenza la terza edizione del concorso musicale internazionale “Francesco Avolicino”.

428

MARCELLINA :: 19/05/2019 :: Al nastro di partenza, anche quest’anno,  la terza edizione del concorso musicale internazionale “Francesco Avolicino”.

Il Concorso, che si terrà nei giorni 21, 22, 23, 24 maggio, vedrà la partecipazione di qualificate scuole provenienti da diverse parti del territorio, oltre che la prestigiosa presenza del Maestro Gianluca Rando, chitarrista di calibro internazionale che vanta numerose collaborazioni e altrettante pubblicazioni. L’edizione 2019, ideata e diretta dal cast composto dal  Maestro Carmine Raimondi, coadiuvato dall’Associazione Musicale Raimondrums Orchestral di Santa Maria del Cedro, dal professor Ercole Lattari e dall’insegnante Michela Cusato, si avvale del patrocinio del  Comune di Santa Maria del Cedro, della collaborazione con l’Istituto Comprensivo Paolo Borsellino e  con il  Liceo Musicale Statale di Belvedere Marittimo, e del prezioso contributo del Conservatorio di Musica P.I. Tchaikovsky.

Il territorio di Santa Maria del Cedro, da sempre attivo nel campo della cultura e della musica in generale, vede ancora una volta la centralità dell’Istituto Comprensivo Paolo Borsellino come promotore di  iniziative artistiche di indubbia valenza, finalizzate a far emergere la sensibilità e il talento dei giovani, stimolandone la passione e l’impegno per la musica.

Le esibizioni si svolgeranno nell’oasi verde della Bruca Resort, splendido complesso turistico che ospita l’evento per il terzo anno consecutivo. Suggestivo scenario che offre occasioni di mondanità grazie alla sua posizione strategica, a breve distanza tanto dal centro di Scalea e della rinomata costa della Riviera dei Cedri, quanto dai paesi collinari dell’Alto Tirreno Cosentino, custodi delle tradizioni e delle tipicità locali.

Il Concorso, nato con l’intento di promuovere l’incontro di diverse realtà musicali, favorendone la convivenza, si muove nella consapevolezza che la Musica, con il suo linguaggio universale, è in grado sia di far emergere i sentimenti e le emozioni, che di far condividere esperienze ricche di significato, dalla grande rilevanza artistica. Un’occasione di dialogo e confronto interculturale, capace di aprire nuovi orizzonti evolutivi nel processo cognitivo dei partecipanti. La manifestazione vuole dunque avere un alto significato educativo e d’incontro tra ragazzi e insegnanti di provenienze diverse ma accomunate dalla passione musicale, pur nella sana competizione che la caratterizzerà.

La Manifestazione, così come nelle scorse edizioni, non articolerà il Concorso su un’unica sezione, ma vedrà la partecipazione di diverse categorie musicali emergenti, mettendo in risalto l’impegno delle comunità scolastiche che parteciperanno all’evento. Le esibizioni dei solisti, dei duetti, delle orchestre, offriranno al pubblico le melodie del flauto, del violino, della tromba, delle percussioni, della chitarra, del pianoforte, e le voci del canto leggero e a voci miste. D’eccezione la partecipazione della categoria suzuki piccolissimi, un’armonìa di emozioni che solo i più piccoli possono trasmettere.

Novità assoluta di questa edizione 2019 è la sezione riservata alla prima edizione del Concorso Internazionale per Mandolino “Carlo Munier”, suddiviso nelle categorie Mandolino solo e Mandolino duo. Un’integrazione che contribuirà ad arricchire il panorama delle esibizioni.

Il Concorso, che  si configura come un vero e proprio progetto sociale finalizzato alla valorizzazione delle capacità creative e artistiche delle  nuove generazioni, è un’iniziativa culturale importante per l’intero territorio e auspica a diventare un punto di riferimento nel panorama  musicale nazionale ed internazionale.

La serata di gala, prevista per venerdì 24 maggio, concluderà questa terza edizione del Concorso Musicale Internazionale “Francesco Avolicino”, regalandoci le melodie del Maestro Gianluca Rando, oltre che l’esibizione finale degli artisti che avranno raggiunto il podio e che, pertanto, saranno premiati dalla Giuria d’onore per le capacità artistiche dimostrate.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: