Il portale dell'informazione.

Praia a Mare (Cs) :: Grilloparlante: Gigli di mare a Praia a mare…e chi se ne frega ?

352

PRAIA A MARE :: 30/09/2008 :: Nascita fuori stagione di gigli di mare, o pancrazi, sul litorale di Praia a Mare ( Cosenza) , davanti gli stabilimenti del'ex Marlane. Ne danno notizia i verdi di Praia e chiedono al sindaco ed all'amministrazione comunale tutta di intervenire per la loro protezione. I gigli di mare, la natura,hanno già dato il proprio monito agli uomini , nascendo nel mese di settembre e proprio davanti all'ex Marlane. Lì proprio dove sono sotterrate chissà quante tonnellate di rifiuti tossici prodotti dalla stessa azienda tessile Marzotto.

Di tutto questo è indagato il sindaco di Praia che all'epoca del funzionamento dell'azienda era l'addetto chimico . Doveva sapere quindi, secondo la magistratura paolana di cosa si facesse in quella fabbrica , quali prodotti nocivi si usassero, che ricordiamo ha prodotto non solo divise per il nostro esercito ma oltre un centinaio di morti per tumore. Una strage di operai annunciata ed ora nascosta. Nascosta come ho già scritto , da tutti. Dai politici prima di tutto, dai sindacalisti della triplice, dalle autorità varie. Ora proprio a chi ha nascosto e continua a nascondere la verità si chiede di proteggere i gigli di mare ? Ma figuriamoci, cari verdi praiesi, se vi è questa sensibilità, se mai a qualcuno di quelle teste pelate venga in mente di mettere una staccionata , come avviene in tutti i paesi dell'europa, delle indicazioni e organizzare delle visite scolastiche ! Figuriamoci se si decide di spostare di qualche metro qualche stabiimento balneare, qualche ombrellone o qualche motoscafo. Sono stato a vedere questa fioritura venerdì scorso. Tutto attorno ai fiori, bellissimi e commoventi per la loro forza, ruspe che si muovevano sulla sabbia e sulle dune, motoscafi che venivano spostati dal mare e messi proprio sui fiori, segni evidenti di mezzi che vi sono passati vicino o proprio sopra.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: