Il portale dell'informazione

Reggio Calabria :: Grandi nomi per il BergaFest 2019: il 7 luglio la nomina dei nuovi ambasciatori e i riconoscimenti alle aziende.

130

REGGIO CALABRIA :: 03/07/2019 :: Grandi nomi per la XIX edizione del BergaFest, l’evento organizzato dall’Accademia del Bergamotto e dal suo presidente, il professor Vittorio Caminiti, che ha proiettato il prezioso agrume reggino sui maggiori palcoscenici nazionali e internazionali, promuovendolo in tutto il mondo attraverso personalità di rilievo mondiale.

L’evento, presentato dalla giornalista Rtv Eva Giumbo e dal giornalista Rai Massimo Proietto, si terrà domenica 7 luglio e avrà due momenti clou. Il primo, alle ore 18, al Nuovo Museo del Bergamotto di Reggio Calabria (via Filippini 50, II° piano) con la presentazione dei candidati al titolo di ambasciatore, delle aziende selezionate per i riconoscimenti speciali, nonché il premio Tabacchiera d’oro. A seguire l’esclusiva Serata di Gala al Borgo Santa Trada al Pilone durante la quale l’Accademia del Bergamotto conferirà i mandati di Ambasciatore a personalità prestigiose nel campo della scienza, della cultura e dell’arte, e conferirà premi e riconoscimenti speciali.

Le personalità a cui quest’anno sarà conferito il mandato di “Ambasciatore dell’Accademia del Bergamotto” sono: Klaus Davi, giornalista, opinionista, comunicatore, conduttore e autore di programmi televisivi; Antonino Esposito, pizzaiolo, autore di libri e conduttore televisivo di Alice Tv; Roberto Ferrari, professore di Cardiologia presso l’Università di Ferrara, noto per il suo impegno nel mondo della ricerca medica; Antonio Tarzia, presidente dell’Associazione Cassiodoro, fondatore di Jesus, già direttore del Giornalino e responsabile di Famiglia Cristiana e delle Edizioni San Paolo; Franca Rizzi, storica conduttrice televisiva di Alice Tv; Marco Valletta, chef e conduttore televisivo di Alice Tv; Natale Giunta, chef televisivo Rai de “La prova del cuoco”, impegnato nella lotta antiracket; Luciano Pignataro, giornalista e blogger, autore di libri e guide sulla ristorazione, tra le firme più autorevoli in campo nazionale nel settore enogastronomico; Lino Scarallo, chef stellato del ristorante “Palazzo Petrucci”, tra i più noti del Sud Italia; Roberta Morise, conduttrice televisiva Rai, showgirl e modella; Massimo Proietto, giornalista RAI e conduttore di affermate trasmissioni televisive, grande sostenitore storico del BergaFest.

Non mancano neanche quest’anno i premi speciali assegnati ad Aziende che utilizzando il bergamotto hanno introdotto sul mercato prodotti alimentari d’eccellenza: “Premio miglior prodotto al Bergamotto 2019” alla Confetti & Dragées Mucci dal 1894, che sarà rappresentato dal titolare Cristian Mucci; “Premio migliore pizza d’Italia al Bergamotto 2019” alla Pizzeria Lievito rappresentata dal titolare Rocco Caridi; “Premio per il miglior prodotto a base di Bergamotto 2019” alla Coohesion Pharma rappresentata da Susanna Marchese; “Premio per la migliore linea di cosmesi a base di Bergamotto 2019” alla Pirri Hair Studio rappresentata dal titolare Piero Pirri.

Altri due premi speciali, al miglior progetto dell’anno e alla migliore iniziativa dell’anno, arricchiscono questa edizione. Il “Premio per la valorizzazione della Filiera del Bergamotto 2019” va All’Associazione BergaNet, rappresentata dall’architetto Giuseppe Lombardo, presidente dell’azienda H&AD, per aver messo in campo un progetto volto a far sì che tutti i coltivatori, i produttori, i trasformatori e gli operatori presenti sul territorio si mettano in rete per tutelare l’identità e valorizzare la produzione e l’utilizzo del bergamotto, rendendone tracciabile e riconoscibile l’intera Filiera. Far parte della filiera significa decidere di entrare in una rete che condivide l’urgenza di una tutela reale, capace di andare oltre le parole. Ancora, il “Premio per il miglior documentario sul Bergamotto 2019” è assegnato a Moda Movie rappresentata da Sante Orrico.

La “Tabacchiera d’oro 2019”, il prestigioso riconoscimento alle personalità che hanno contribuito in modo eclatante alla promozione dell’oro verde, quest’anno sarà assegnato al professor Alfredo Focà, ordinario di Microbiologia all’Università Magna Graecia di Catanzaro.

Un riconoscimento speciale sarà assegnato a Elzbieta Janda, ricercatore di biologia molecolare dell’Università Magna Graecia Catanzaro, ma la grande sorpresa è per il finale. Gerardo Sacco, il maestro orafo che con la sua arte è riuscito a superare i confini nazionali e internazionali, diventerà Presidente onorario dell’Accademia del Bergamotto per il suo costante impegno a favore delle iniziative di promozione dell’oro verde, portato avanti nelle più importanti vetrine nazionali e internazionali, con i grandi protagonisti del mondo del cinema e dello spettacolo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: