Il portale dell'informazione calabrese.

Reggio Calabria :: Il bilancio annuale della Polizia Locale reggina, il plauso di Falcomatà, Brunetti e Scopelliti al lavoro degli agenti.

9
REGGIO CALABRIA :: 20/01/2021 :: Il lavoro quotidiano della Polizia Municipale rappresenta una delle migliori testimonianze di impegno civile, tutela della legalità e garanzia dei diritti.

Un percorso che anche nel 2020, in piena emergenza pandemica, si è alimentato della proficua e costruttiva sinergia tra lo stesso corpo e l’amministrazione comunale. A ribadire questi concetti il sindaco di Reggio Calabria, Giuseppe Falcomatà, il comandante della Polizia Municipale, Salvatore Zucco e gli assessori comunali alla Polizia Municipale e alla Scuola, Paolo Brunetti e Rosanna Scopelliti, nel corso del consueto incontro di inizio anno voluto per tracciare il bilancio delle attività svolte sul territorio nei dodici mesi precedenti.
“Dobbiamo rivolgere un sentito ringraziamento a tutto il corpo della Polizia Municipale – ha sottolineato il sindaco Falcomatà – per l’encomiabile opera svolta in questi mesi, in un momento delicatissimo a causa dell’emergenza sanitaria e a fronte di carenze di organico rilevanti. Un plauso alla guida attenta e competente del comandante Zucco che ha dato continuità al lavoro del corpo, dopo anni di incertezze legate alla mancanza della figura apicale. I nostri agenti – ha poi rimarcato il primo cittadino, ricordando l’esempio e la fulgida testimonianza di Giuseppe Marino e Giuseppe Macheda, caduti per mano criminale nell’esercizio delle loro funzioni – sono punti di riferimento per tutta la cittadinanza. E il superamento della prima fase dell’emergenza pandemica è dovuto, oltre all’immane lavoro di medici e sanitari e al grande senso civico dei cittadini, proprio al ruolo centrale di prossimità svolto dalla Polizia municipale. Vigilare sulla quarta città metropolitana per estensione territoriale non è un lavoro facile. Vogliamo rafforzare il supporto alla Polizia Municipale non solo attraverso misure a sostegno delle risorse umane e delle strumentazioni tecniche, ma anche mediante percorsi di educazione alla legalità, in stretta collaborazione con il mondo della scuola”.
“Ho assunto questo incarico – ha poi evidenziato l’assessore alla Polizia municipale, Brunetti – partendo dall’ottimo lavoro svolto dall’assessore Zimbalatti che ringrazio. Ora occorre rilanciare l’azione congiunta tra ente e corpo di polizia, auspicando nel contempo una maggiore serenità e spirito di collaborazione nel tessuto sociale e commerciale, spesso diviso tra richieste di maggiori sanzioni e proteste per i troppi interventi della Polizia municipale. Sappiamo bene che gli agenti operano nell’esclusivo interesse della collettività e a garanzia dei diritti di quanti, tra cittadini e operatori commerciali, rispettano sempre le regole”.
Attenzione massima, è stata infine ribadita dal Comandante Zucco sui temi di stringente attualità per il territorio cittadino, quali l’abbandono dei rifiuti e l’occupazione abusiva del suolo pubblico. Questioni che la Polizia Municipale, di concerto con l’amministrazione guidata dal sindaco Falcomatà, intende affrontare con rigore e spirito costruttivo, cercando sempre di coinvolgere negli indirizzi operativi e responsabilizzare i cittadini e gli operatori commerciali.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: