fbpx

Rende :: A Roma in evidenza l’attenzione dell’Unical per lo sport.

RENDE :: 27/01/2015 :: Lunedì 26 gennaio, a Roma, il salone d’onore del Comitato Olimpico Nazionale, presso il Foro Italico, ha ospitato la presentazione del progetto “Camminiamo Insieme”, promosso dal CUSI (Centro Universitario Sportivo Italiano) e dalla Conferenza dei Rettori delle Università Italiane (CRUI). L’iniziativa si è svolta alla presenza del presidente del CONI, Giovanni Malagò, del Presidente del CUSI, Loreno Lentini, e del Presidente della CRUI, Stefano Paleari. Obiettivo del progetto è di “reinterpretare” lo sport universitario in chiave interdisciplinare e non come un’entità avulsa dal contesto formativo.

Ciò, anche in relazione ai non secondari elementi correlati alla prevenzione sanitaria, dal momento che tutti gli iscritti ai CUS sono sottoposti ad una visita medica preventiva. Per l’Università della Calabria erano presenti il Prorettore delegato al Centro Residenziale, Luigi Filice, nella cui delega rientrano le attività sportive, il prof. Luigi Palopoli, membro del Consiglio di Amministrazione nominato nel Consiglio Direttivo del CUS, e il presidente del CUS, Francesco Violo. “Camminiamo insieme”, di fatto, conferma la positività e la portata strategica della visione che la nuova governance dell’ateneo della Calabria, fin dall’inizio, ha mostrato riguardo allo sport, investendo energie e risorse in questo settore, e puntando, come il progetto sollecita, a favorire il completamento dell’attività formativa dei giovani studenti.

L’analisi condotta a livello nazionale evidenzia un dato medio di uno studente iscritto ai CUS ogni 12 studenti universitari. Un risultato perfettamente in linea con la media registrata dal CUS Cosenza e che si punta a superare nel corso dell’anno sportivo 2014/15. Alla cerimonia, nel salone d’onore del Comitato Olimpico Nazionale, hanno partecipato, tra gli altri, campioni olimpionici e universitari del calibro di Jury Chechi, Livio Berruti e Massimo Oddo.