Il portale dell'informazione calabrese.

Rende :: Laureati in 007 all’Univarsità della Calabria.

312

RENDE :: 30/06/2009 :: Interessantissimi i temi dei lavori di tesi: l’impatto nel sistema politico nazionale di un eventuale partito politico islamico in Italia, le carceri come bacini di informazioni, il ruolo della criminalità cinese in Italia, le nuove tecniche di intercettazione, i metodi dell’intelligence per contrastare la pedopornografia on line, una comparazione a livello internazionale sulla formazione e selezione degli operatori delle agenzie.

Continua a crescere in Italia la cultura dell’intelligence. Infatti, all’Università della Calabria, primo esempio in Italia, si è conclusa, con la discussione delle tesi, la seconda edizione del Master in Intelligence, il cui presidente del Comitato scientifico, è il Presidente onorario della Repubblica, Francesco Cossiga. A presiedere la commissione, che ha esaminato i ventotto partecipanti, è stato il Direttore del master, Mario Caligiuri, assistito anche dal Comandante dei ROS dei Carabinieri di Reggio Calabria, Valerio Giardina e dal Vice prefetto del Ministero dell’Interno Marco Valentini. Vari, importanti e di qualità sono stati i temi elaborati nelle tesi: l’impatto nel sistema politico nazionale di un eventuale partito politico islamico in Italia, le carceri come bacini di informazioni, il ruolo della criminalità cinese in Italia, le nuove tecniche di intercettazione e di analisi linguistiche, i metodi dell’intelligence per contrastare la pedopornografia on line, una comparazione a livello internazionale sulla formazione e selezione degli operatori delle agenzie. Particolare attenzione, da parte dei candidati è stata riservata alla ‘ndrangheta, in particolar modo ai rapporti che intercorrono fra le associazioni mafiose e le amministrazioni pubbliche, all’organizzazione cellulare alla Al-Quaeda e al mercato ittico come area anche criminale. Le tesi che sono risultate di maggior interesse scientifico saranno approfondite e pubblicate, in quanto numerosi argomenti saranno oggetto di approfondimenti ed analisi da parte del Centro dipartimentale di studi e documentazione scientifica sull’Intelligence già istituito all’Università della Calabria e coordinato da Mario Caligiuri. La qualità dei lavori conclusivi e delle lezioni tenute durante l’anno, l’ampio interessamento già registrato per partecipare alla terza edizione che prenderà il via nel mese di Settembre (con un convegno d’intesa con il Consiglio Nazionale delle ricerche sul tema “Intelligence e scienze umane”), i risultati ottenuti in termini di ricerche e pubblicazioni stanno testimoniando l’indubbio interesse che sta suscitando lo studio del settore, entrato proprio con l’organizzazione di questo master  per la prima volta all’interno del panorama universitario pubblico Italiano.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: