Il portale dell'informazione, ogni giorno è un grande giorno.

Santa Maria del Cedro :: Fratelli d’Italia: Pignataro e Barone entrano in assemblea nazionale in rappresentanza del Tirreno cosentino.

0 1.275

SANTA MARIA DEL CEDRO :: 06/12/2017 :: Sarà presente anche il Tirreno cosentino nell’assemblea nazionale di Fratelli d’Italia eletta durante il congresso nazionale appena celebratosi a Trieste. “Agli amici Rosa Pignataro, di Santa Maria del Cedro e Ciccio Barone, di Fiumefreddo Brutio, vanno le nostre congratulazioni”, sono le parole di Luca Tonino Casabella (FdI). “A nome mio e degli altri delegati del Tirreno cosentino, posso dire che in assemblea nazionale avremo due validi rappresentanti e ne siamo orgogliosi”.

“Durante la due giorni congressuale, a cui abbiamo preso parte con altri amici del tirreno, tra cui Biagio Praino di Tortora, Antonino De Lorenzo di Praia a Mare, Andrea Napolitano di Santa Maria del Cedro e Carmelo Stumbo di Belvedere Marittimo, in qualità di Grandi Elettori, si è respirato grande entusiasmo. “Appello ai Patrioti”, questo il titolo del congresso, calza a pennello in un momento storico in cui gli interessi degli italiani sono sempre più marginali nell’agenda di governo. Bisogna rimettere al centro l’Italia, ma lo stesso deve avvenire nella nostra Regione, abbandonata a se stessa, valorizzare territori come il nostro, la Riviera dei Cedri, che offrono risorse inestimabili, per far decollare finalmente la nostra più grande industria: il turismo. Negli ultimi anni abbiamo perso centinaia di milioni di fondi europei per l’incapacità di chi ci governa, fondi che avrebbero potuto garantire nuova linfa all’economia regionale, se utilizzati con cognizione di causa. E, invece, l’immobilismo regna sovrano e i calabresi ne pagano le conseguenze. Il numero di famiglie che vive sotto la soglia di povertà è in aumento, viene quasi da chiedersi se questa povertà convenga a qualcuno. Si contano più soluzioni palliative, che opportunità di crescita concreta. Il nostro partito è pronto a cogliere le sfide che lo attendono, con proposte serie, soluzioni concrete, senza fare voli pindarici, ma ascoltando i territori, grazie all’impegno e alla dedizione di tante persone perbene”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: