Il portale dell'informazione calabrese.

Santa Maria del Cedro :: Sorpreso a rubare in un appartamento, arrestato dai carabinieri pregiudicato del posto.

749

SANTA MARIA DEL CEDRO :: 02/05/2020 :: Nella tarda notte del 29 aprile 2020 a Santa Maria del Cedro i militari della locale Stazione Carabinieri, coadiuvati dalla Sezione Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Scalea hanno tratto in arresto B.A. 49enne pregiudicato del posto per rapina in abitazione.

In particolare il malvivente, poco prima della mezzanotte, dopo essersi introdotto all’interno di un’abitazione estiva posta all’interno di un parco condominiale, asportava un forno elettrico. Suo malgrado, però, veniva sorpreso dal responsabile condominiale impiegato nella consueta ronda tra le abitazioni estive. È proprio durante questa attività ispettiva che l’attenzione di quest’ultimo è stata attratta da alcuni rumori provenienti dall’interno di un appartamento, quindi si è avvicinato constatando, inaspettatamente, che la porta del plesso abitativo fosse aperta. Proprio in quel frangente, il malfattore usciva dall’abitazione con sottobraccio un forno elettrico e, rimanendo sbalordito alla vista del custode, abbandonava la refurtiva e scappava per le vie limitrofe. Però, probabilmente per il timore di essere stato riconosciuto dall’uomo, essendo a volto scoperto, il delinquente, armatosi di spranga in ferro, tornava sul luogo del fatto per minacciare il custode a non chiamare i Carabinieri. Suo malgrado, il responsabile condominiale aveva già richiesto aiuto tramite il numero di emergenza 112 ed infatti, proprio in quella concitata fase, sono giunte due autovetture militari. Il malvivente, vistosi braccato, si dava nuovamente alla fuga facendo perdere per alcuni istanti le sue tracce e venendo, poco dopo, intercettato dai Carabinieri mentre si nascondeva tra le abitazioni di un altro parco condominiale.

Informata la Procura della Repubblica di Paola, il pregiudicato 49enne è stato dichiarato in stato di arresto. Nel corso dell’udienza dinanzi al G.I.P. presso il Tribunale di Paola, svoltasi oggi 02 maggio 2020, l’arresto è stato convalidato e sono stati disposti gli arresti domiciliari.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: