Il portale dell'informazione calabrese.

Scalea :: Comune: convenzione con il Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche (DISCAG) dell’Università della Calabria.

166

SCALEA :: 27/10/2020 :: Il Comune di Scalea, con atto di Giunta, ha approvato la convenzione con il Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche (DISCAG) dell’Università della Calabria per servizi culturali, formativi, di ricerca e sviluppo nell’ambito dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile del territorio.

Su impulso del consigliere con delega ai Fondi Comunitari Gaetano Bruno, la bozza della convenzione era stata precedentemente inoltrata al Dipartimento che l’aveva approvata nel Consiglio del 14 ottobre scorso.

Il documento sancisce la partecipazione del Dipartimento di Scienze aziendali e giuridiche dell’Università della Calabria alla promozione, organizzazione e realizzazione dei servizi culturali e formativi sul territorio comunale nel campo della ricerca e della formazione.

Siamo sicuri che questa collaborazione porterà enormi benefici sotto molteplici aspetti – ha dichiarato il consigliere con delega ai Fondi Comunitari Gaetano Bruno – soprattutto grazie alle doti professionali e umane della referente scientifica del DISCAG la professoressa Mariacarmela Passarelli che ha favorito la stipula di questo importante patto culturale”.

La collaborazione tra il Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche dell’Università della Calabria e l’Amministrazione Comunale di Scalea rientra nelle nostre attività di terza missione – ha spiegato la delegata del DISCAG alla terza missione Mariacarmela Passarelli – Il nostro Dipartimento, infatti, pone grande attenzione alla crescita sociale, culturale ed economica del territorio, attivando processi di integrazione e interazione con tutto l’ecosistema sociale, culturale, produttivo, innovativo e con la società civile. La collaborazione con il Comune di Scalea, dal quale tra l’altro provengono nostri studenti e nostri brillanti laureati, è un’occasione per coinvolgere il territorio in attività formative e informative sui temi della cittadinanza europea e per avviare progetti innovativi di co-sviluppo, anche in occasione della prossima programmazione comunitaria. Tale collaborazione – ha concluso la professoressa Passarelli – rappresenta anche un’opportunità per avvicinare sempre più il nostro Ateneo a questo territorio, soprattutto in un periodo così difficile. Stiamo lavorando già alla pianificazione di attività congiunte che vedranno il coinvolgimento dei giovani, delle imprese e delle varie associazioni presenti sul territorio, per identificare priorità progettuali di interesse comune”.

Si tratta di un atto importante sotto il profilo dell’impulso innovativo che la nostra amministrazione ha inteso avviare – ha concluso il Sindaco Giacomo Perrotta – nella direzione di un’azione coordinata per lo sviluppo formativo e culturale in modo da favorire l’interazione tra le realtà produttive del territorio e i giovani che si affacciano al mondo del lavoro. Questa convenzione rappresenta il presupposto fondamentale di processi futuri che potranno impattare sulla programmazione, consentire una partecipazione di successo alle linee di finanziamento che continueranno ad essere previste ed erogate dalle istituzioni europee e avere rilevanti ricadute economiche e sociali”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: