Il portale dell'informazione.

Scalea (Cs) :: Pirillo su Consorzio Lao: inizia una nuova era!

279

Angelo Paravati proclamato Presidente dell’ente consortile 

 

SCALEA :: 05/05/2008 :: Il consiglio del Consorzio Lao appena insediato ha proclamato Presidente, all’unanimità, Angelo Paravati. I 15 eletti della lista Pro-Lao hanno inoltre designato come vicepresidente dell’ente Ciro Campilongo, alla guida del consiglio la nomina è andata ad Angelo Adduci .La proclamazione degli eletti è avvenuta nella sede principale di Scalea intorno alle ore 17,00 di sabato 3 maggio 2008, di fronte ad un folto pubblico e alla presenza dell’assessore all’agricoltura On. Mario Pirillo.

 

In sala anche la presenza istituzionale dell’amministrazione provinciale di Cosenza, rappresentata dall’assessore al Bilancio, Rachele Grosso Ciponte, e le massime sigle sindacali del mondo agricolo che hanno appoggiato in pieno la promessa-speranza di “Lillo Paravati”. Da subito il neo presidente eletto ha voluto ringraziare tutti coloro che hanno avuto un ruolo determinate nell’impresa di poter dare una rappresentanza democratica all’ente, l’assessore Pirillo e le sigle sindacali che hanno contribuito nel raccogliere il consenso e raggiungere il quorum necessario per dare linfa nuova al Consorzio Lao. Oltre ai ringraziamenti, Angelo Adduci, appena eletto, ha da subito dettato la linea politica che la futura amministrazione porterà avanti nel prossimo quinquennio l’ente Consortile: << Il Consorzio non è più una mucca da mungere, ma dovrà diventare una mucca da foraggiare e potenziare.>>. A tema, dopo i ringraziamenti del vicepresidente Campilongo, L’on. Pirillo, a testimonianza del forte impegno che ha espresso per donare all’istituzione degli agricoltori del tirreno Cosentino una rappresentanza democratica legale, ha ripercorso la storia del commissarimento consortile ricordano che nel 2001, la giunta Chiaravalloti, strappò la presidenza dell’ente senza una motivazione politica e per semplice ingerenza mantenne tale stato per tutti i 5 anni di mandato regionale, relegando il Consorzio di Bonifica ad una arretratezza di servizio ed ad un inefficienza che ha determinato soltanto vuoti. L’on Pirillo nel suo discorso è stato categorico: << dal 5 maggio ’08 inizia una nuova era per il consorzio di Bonifica valle lao, dopo gli anni di commissarimento è doveroso ripartire, mi rivolgo soprattutto ai dipendenti, che sono il sangue e la vita di questo ente, con una mentalità diversa, propulsiva. Gli anni che verranno non saranno facili e mamma regione non può intervenire sempre sulle questione degli agricoltori. Occorre donare progetti e mettere in cantiere servizi ed opere, sarà un compito ingrato, a differenza di quello che potrebbe credersi, ciò che aspetta ad Angelo Paravati>>. Lo stesso Pirillo a proposito della questione ricorso e legittimità delle elezioni, in conclusione, ha voluto sottolineare: << miei cari amici, occorre ribadirlo, queste elezioni sono legittime, la legge regionale del settore parla chiaro e non ci sono formule soffuse che possono cambiare la solennità di questo avvenimento. E’ giusto definire questa giornata solenne perché il compito che mi sono prefissato di raggiungere per il consorzio Lao è stato compiuto, ora occorre lavorare sodo per costruire certezze e prospettive di futuro per il nostro comprensorio rurale e agricolo>>.  

Antonio Pappaterra 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: