Il portale dell'informazione

Scalea :: Incontro con sindaci per la “Granfondo Terùn”.

198

SCALEA :: 06/02/2019 :: Si è svolta lunedì 4 febbraio, nella sala stampa del Santa Caterina Village di Scalea, la tavola rotonda con i sindaci dei territori, coinvolti dal passaggio della seconda “Granfondo Terùn” dell’ 8 e 9 giugno 2019.

«È stato importantissimo parlarsi intorno ad un tavolo», ha dichiarato, al termine della riunione, Rossano Bruno, presidente della squadra Terùn Scalea.

Un tavolo politico e tecnico di altissimo profilo che ha visto la presenza del sindaco di Scalea, Gennaro Licursi;  di Maratea, Domenico Cipolla; di Lauria, Angelo Lamboglia; di Orsomarso, Antonio De Caprio; di San Nicola Arcella, Barbara Mele; di Santa Maria del Cedro, Ugo Vetere, dell’ assessore di Praia a Mare, Antonino De Lorenzo; del consigliere comunale di Tortora, Biagio Praino; oltre al consigliere del Parco Nazionale del Pollino, Giovanni Ceglie, del presidente di EcoTour, Giancarlo Formica e del direttore del Santa Caterina Village, Donato Formica.

Obbiettivo di questa riunione era quello di presentare nel modo più approfondito possibile, il progetto e il lavoro di promozione turistica che l’organizzazione sta effettuando, infatti, già dalla prima edizione è stato chiaro che la  granfondo Terùn, non è semplicemente una gara ciclistica ma una vera è propria operazione di marketing legata al cicloturismo, che certamente, porterà nei prossimi anni,  grande indotto economico e forte ritorno di immagine per i territori interessati.

Dopo la presentazione del video della scorsa edizione, la discussione si è concentrata sugli accorgimenti tecnici, indicati per ridurre il tempo di chiusura delle strade e su un’ancora più peculiare copertura di volontari nei passaggi più critici, con la richiesta da parte dell’organizzazione alle istituzioni, di maggior collaborazione sulla gestione delle autorizzazioni ma anche l’eventuale segnalazione, di associazioni che possano dare un aiuto materiale nei giorni dell’evento. Rossano Bruno ha poi chiesto agli amministratori di segnalare aziende dei territori, disposte a far conoscere i propri prodotti locali.

Presente in videoconferenza dalla Silicon Valley in California, Maico Campilongo proprietario, insieme a Franco Campilongo e Kristian D’angelo, del ristorante Terùn di Palo Alto, che non ha nascosto la grande soddisfazione nel vedere da vicino, l’imponente macchina organizzativa che sta lavorando a pieno regime e che ha portato a questo incontro che resterà indelebile nel tempo, una tavola rotonda dei sindaci di due regioni, per condividere un progetto comune, quello della seconda edizione della granfondo Terùn.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: