Il portale dell'informazione.

Scalea: sala consiliare chiusa, circa 60 cacciatori rimasti fuori.

283

SCALEA :: 07/12/2021 :: Nella giornata del 06 Dicembre scorso all’interno della sala consiliare del comune di Scalea, dovevano svolgersi le operazioni di voto dei  delegati comunali Ambito Territoriale di Caccia CS1. I circa  60 cacciatori impegnati nel rinnovo dei delegati, sono rimasti all’esterno della sala consiliare in quanto chiusa. La pioggia battente li ha poi costretti ad utilizzare una sede privata. Nella totale amarezza, i cacciatori hanno condannato  il comportamento dell’Ente il quale non ha rispettato l’autorizzazione concessa per l’utilizzo della sala consiliare.  Su quanto accaduto, è intervenuto il consigliere comunale all’opposizione Eugenio Orrico.  “Esprimo piena solidarietà ai circa 60 cacciatori dell’Ambito Territoriale di Caccia CS1 – afferma Eugenio Orrico – i quali nonostante l’autorizzazione ottenuta  per l’utilizzo della sala consiliare per la giornata di ieri 06 Dicembre dalle ore 18,00 alle ore 19.00 in occasione dell’elezione dei  delegati comunali Ambito Territoriale di Caccia CS1, sono rimasti sotto  la pioggia per attendere l’apertura della stessa che non è avvenuta. Eppure la richiesta per lo svolgimento dell’importante incontro al quale era presente anche un rappresentante Regionale, è stata protocollata il in data 15 Novembre 2021  dal presidente pro tempore dell’Ambito Territoriale di Caccia CS1. L’autorizzazione per le operazioni di voto relative alle elezioni dei delegati comunali dell’Ambito – continua Orrico – è stata concessa in data 01 dicembre 2021. Dopo una buona ora, i cacciatori delusi dal comportamento tenuto dall’Ente,sono stati costretti ad andare via e svolgere l’incontro  in un’altra sala messa a disposizione da un privato. Ennesima vergogna – conclude Orrico – e totale disorganizzazione”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: