Il portale dell'informazione calabrese.

Testimonianza Isp. della Polizia di Stato Luigi Crupi intervenuto nel salvataggio migranti a Crotone. (VIDEO)

53

ISOLA CAPO RIZZUTO :: 05/11/2021 :: In località Le Cannella del comune di Isola di Capo Rizzuto (KR) un’imbarcazione a vela che trasportava 88 stranieri, stremati dalla lunga traversata, iniziata dalle coste della Turchia all’incirca tre giorni fa, si è arenata a 150 metri dalla riva.

Il mare in tempesta e le avverse condizioni metereologiche minacciavano non poco l’incolumità dei viaggiatori improvvisati, che rischiavano seriamente di essere catapultati in mare.

Le urla di terrore dei migranti catturavano l’attenzione dei residenti che chiamando immediatamente il 113, fornivano informazioni dettagliate sulla posizione degli sventurati.

Solo l’intervento degli operatori delle volanti, ha permesso di salvare la vita di tutti i malcapitati; gli agenti, infatti, non hanno esitato a buttarsi in acqua portando in salvo tutti i cittadini extracomunitari.

Rinfocillati, rassicurati e accuditi sono risultati essere di varie nazionalità tra cui:

             nr 5 iraniani di cui 1 uomo con handicap e una donna;

             nr 7 afgani di cui 4 uomini, 1 donna e 2 minori;

             nr 44 siriani di cui 29 uomini, 7 donne e 8 minori;

             nr 1 uomo dello Yemen;

             nr 15 palestinesi di cui 14 uomini e 1 minore;

             1 uomo turco;

             2 minori egiziani;

Successivamente sono stati rintracciati i seguenti migranti:

– nr. 11 uomini di cui 3 iraniani( 1 uomo e 2 donne);

-nr. 2 uomini turchi;

– nr. 1 uomo siriano;

– nr. 1 uomo e un minore palestinesi

– nr.2 uomini dello Sri Lanka.

Al termine delle operazioni di prima identificazione con foto e screening sanitario da parte del personale medico del 118, i migranti sono stati tutti accompagnati presso il locale Regional Hub per la collocazione nei padiglioni di accoglienza.

Sul posto, è intervenuto il Funzionario di turno in Questura unitamente a personale dell’Ufficio Immigrazione, personale della Polizia Scientifica, della Croce Rossa Italiana, dei Vigili del Fuoco, nonché Medico dell’ASP, tutti muniti di sistemi di protezione individuale.

Dopo l’accompagnamento degli stranieri presso il locale Regional Hub per la collocazione nella struttura di accoglienza, il personale della Polizia di Stato, senza soluzioni di continuità, ha provveduto alle relative incombenze amministrative.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: