Il portale dell'informazione calabrese.

Tortora (Cs) :: Festa Primo Maggio Tortorese.

322

TORTORA :: 26/04/2008 :: Anche per quest’anno i ragazzi dell’Associazione 1°Maggio Tortora sono lieti di invitarvi a partecipare al 1°Maggio tortorese. La manifestazione, giunta alla sua seconda edizione, quest’anno gode del patrocinio dell’Amministrazione Comunale ed è collegata al Motoraduno Città di Praia a Mare che si terrà nei giorni immediatamente successivi. L’associazione continua a muoversi sul binario tracciato l’anno scorso: una giornata intera all’insegna della cultura, del buon cibo, dell’artigianato, dell’ottima musica, dell’intrattenimento e, soprattutto, della voglia di aggregare le persone.

Il tutto connesso ad un offerta turistica con strutture ricettive convenzionate concordate con l’agenzia Off Season. Anche per quest’anno vivrà la collaborazione tra Associazione 1°Maggio Tortora e blogtortora.it. Sul primo sito di informazione tortorese sarà possibile trovare tutte le informazioni utili per seguire l’evolversi delle iniziative del gruppo di ragazzi tortoresi. Ecco nello specifico le componenti della manifestazione che coprirà l’intera giornata del 1°Maggio. A partire dalle 10 di mattina sarà presente in piazza l’esposizione di gastronomia e artigianato. Al riparo dei diversi stand sarà possibile rifocillarsi ed ammirare le espressioni dell’artigianato locale. Sarà inoltre possibile acquistare i biglietti della Lotteria collegata all’evento e che mette in palio una Fiat 500 nuovissimo modello. Anche per questa manifestazione l’Associazione 1°Maggio ha voluto come ospite l’Associazione Arianna di Tortora, impegnata nel sostegno ai diversamente abili. Sarà inoltre presente uno stand della locale sezione della Croce Rossa Italiana impegnata nella divulgazione di utili informazioni e nella realizzazione di simulazioni di soccorso. Il tutto a conferma dello spirito di impegno sociale e solidaristico che muove l’azione dell’associazione tortorese. Molto curato il programma musicale che prenderà il via nel pomeriggio, intorno alle 16 e 30. Tutti gli spettacoli saranno frammezzati ed accompagnati da esibizioni di artisti di strada, giocolieri, trampolieri e mangiafuoco che con i loro numeri faranno da cornice ad ogni esibizione e dalla musica del Dj Uè Cervone da Napoli. Si comincia con l’Orchestra per Fiati della Provincia di Cosenza che proporrà brani della migliore tradizione concertistico – musicale per fiati. La banda è composta da 45 elementi provenienti da tutto il territorio provinciale, diretti dal maestro Francesco Guglielmelli e vanta un repertorio di tutto rispetto comprendente musiche di maestri come Bizet, Schubert, Tchaikovsky, Bellini, Verdi, Puccini, Donizetti, Ravel, e altri. Quando il sole sarà ormai calato, l’attenzione della piazza si volgerà al concerto serale. Due gruppi calcheranno le assi del palco di piazza Stella Maris, entrambi dalla vicina Puglia, entrambi diffusori nel mondo della musica popolare e della tradizione meridionale ricca di contaminazioni. I Tarantati Ballet, dell’omonima associazione culturale di Monte Sant’Angelo, in provincia di Foggia e nel Parco Nazionale del Gargano, che è impegnata a diffondere musiche e danze del Gargano e del Salento. Un repertorio della musica tradizionale e popolare inscenato grazie al vivace connubio tra musicisti e un corpo di ballerine: tutti rigorosamente in abiti della tradizione popolare della loro area geografica. La scelta del secondo gruppo è nata perseguendo la linea indicata dalle precedenti manifestazioni dell’associazione: proposizione di gruppi impegnati nella diffusione della musica popolare attraverso l’aggiornamento con stili musicali moderni e la contaminazione con altre culture mondiali. Gli Opa Cupa, da Lecce, rispondono perfettamente a questo identikit. Si definiscono una band salentino – afro – balcanica. La numerosa formazione, infatti, raggruppa musicisti di diverse etnie, coordinati dal leader e trombettista Cesare Dell’Anna. Opa Cupa è un grido d’esortazione balcanico e ai loro concerti è impossibile rimanere immobili al cospetto delle esecuzioni di una band che ricorda molto i ritmi magici dell’Orchestra per Matrimoni e Funerali del grande Goran Bregovic.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: