Il portale dell'informazione

Verbicaro :: Intimidazione al dirigente di Italia Nostra Carmine Dito.

0 533

VERBICARO :: 08/10/2018 :: Il dirigente della sezione alto Tirreno cosentino di Italia Nostra, Carmine Dito, è stato oggetto nella tarda serata di ieri di un atto intimidatorio presso la propria abitazione, sita tra le campagne di Verbicaro e Orsomarso. A darne notizia è la sezione di Italia Nostra che ha subito condannato l’accaduto.

Dito è impegnato nella lotta a incendi e a bracconaggio nonché nella difesa del patrimonio boschivo e faunistico. Persone ancora ignote hanno depositato, presso la recinzione della sua abitazione un cane senza vita, ricoperto di sangue, e hanno appeso al cancello della stessa un quadro raffigurante Gesù Cristo con la croce. Sul posto i Carabinieri.

Sull’episodio sono intervenuti i parlamentari calabresi del Movimento 5 Stelle “Esprimiamo tutta la nostra vicinanza e solidarietà – hanno affermato – a Carmine Dito, militante di Italia Nostra dell’Alto Tirreno Cosentino, vittima di un vile atto intimidatorio presso la sua abitazione. Si tratta di un episodio molto grave, le cui modalità richiamano i classici avvertimenti mafiosi. Presenteremo un’interrogazione per chiedere quali elementi abbia sull’accaduto il ministro dell’Interno e se ritenga che la situazione sia tale da indurre ad attivare specifiche misure di sicurezza. Gli autori del gesto, ignobile quanto sprovveduto, sappiano che Dito non è affatto solo e che andremo sino in fondo per l’individuazione dei responsabili”.

Solidarietà a Ditto é stata espressa anche dal senatore del Pd Ernesto Magorno. “Dispiace apprendere – afferma Magorno – dell’intimidazione a Carmine Dito, attivista impegnato nella lotta agli incendi e al bracconaggio e nella difesa del patrimonio boschivo e faunistico. Condanniamo questo gesto vile”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: