Il portale dell'informazione

Battipaglia :: Kart: Successo per la 24ª edizione del Campionato Italiano per Squadre Regionali.

191

BATTIPAGLIA :: 06/12/2019 :: Nelle date del 29 / 30 Novembre – 01 Dicembre 2019 presso il Circuito del Sele di Battipaglia (Sa), si è disputata la 24ª Edizione del Campionato Italiano per Squadre Regionali alla quale hanno visto contendersi il titolo 104 piloti nelle relative 13 rappresentative regionali, composte soprattutto da coloro che si sono resi protagonisti nei vari Campionati Regionali di Zona appena conclusi, con un massimo di 10 piloti per regionale, suddivisi nelle categorie 60 Mini (8-12 anni compiuti), 125 KZ2 (dai 14 anni in su), 125 KZN Under (15-35 anni compiuti) e 125 KZN Over (dai 36 anni in su). Fa eccezione qualche protagonista di valore internazionale che troviamo specialmente in KZ2, dove spiccano i nomi di Mirko Torsellini e Flavio Sani in lizza per la Toscana, Alessandro Buran per la Lombardia, Giorgio Amati per l’Emilia Romagna, Francesco Comanducci per il Lazio e in KZN Under il nostro portacolori Simone IAQUINTA – Campione Porsche Carrera Cup Italia 2019. Dalla prima edizione del 1988 fino all’ultima disputata nel 2018, il maggior numero di successi appartiene all’Abruzzo con 6 vittorie, seguito dal Lazio con 4 vittorie, da Lombardia, Marche e Veneto con 3 vittorie, quindi Romagna, Puglia, Sicilia e Toscana con 1 vittoria.

Il Campionato Regionale ACI Karting – Zona 7, quest’anno ha visto l’unione della Calabria e della Basilicata per cercare di far ritornare questo sport ai livelli di un tempo, tanto che il Referente Karting – Sig. Petraglia Mario coadiuvato dai Sigg. Filippelli Benedetto e Sandivasci Nicola hanno costituito due squadre così composte:

CALABRIA
60 MINI
– VIRELLI Simone (Catanzaro) – Vincitore del Campionato Regionale – Team Giusy Kart;
– DE LEO Guglielmo (Praia a Mare – Cosenza);
125 KZ2
– PUGLIESE Pasquale (Marina di Gioiosa Jonica – Reggio Calabria) – Scorpion Racing Team;
125 KZN Under
– MULTARI Giacomo (Polistena – Reggio Calabria) – Scorpion Racing Team;
– FERRAGINA Ezio (Catanzaro) – Team Ferragina Race;
– IAQUINTA Simone (Castrovillari – Cosenza);
125 KZN Over
– FORCINITI Andrea (Cariati Marina – Cosenza) – Vincitore del Campionato Regionale – Team Valeriano Kart;
– PAGANO Rosario (Lamezia Terme – Catanzaro);

BASILICATA
125 KZ2
– DEFINA Vincenzo (Senise – Potenza) – Vincitore del Campionato Regionale;
– SANGIOVANNI Niccolò (Matera);
125 KZN Under
– AGOGLIA Pietro Pio (Savoia di Lucania – Potenza) – Vincitore del Campionato Regionale – Meccanici Sigg. Pisani e Rofrano;
– ATELLA Raffaello (Matera).

A causa di quanto accaduto negli ultimi anni le due squadre si presentano agguerrite tanto che la Calabria vuole riscattarsi dopo l’ultimo posto della precedente edizione ma ancor di più la Basilicata che nello stesso anno non ha partecipato per mancanza di piloti, questo a dimostrazione che questo sport, grazie alla passione di tutti sta, piano piano, riprendendo vita.

A differenza delle scorse edizioni la manifestazione si è svolta con le giornate del 29 / 30 novembre dedicate alle prove libere, durante le quali i nostri piloti hanno trovato non poche difficoltà nel mettere a punto un ottimo assetto. Il sabato pomeriggio è arrivato il turno di dover effettuare le prove di qualificazione dove i nostri piloti si sono classificati per gara 1 in base al loro miglior tempo, ma le novità più importanti sono la griglia di partenza di gara 2 che viene definita sulla base del loro secondo miglior tempo ottenuto nelle prove di qualificazione e il riconoscimento di campioni alle squadre oltre che ai piloti per le singole categorie.

Nella 60 Mini il migliore è risultato il catanzarese Virelli Simone che partirà 4° in gara 1 e 3° in gara 2, mentre il suo compagno di squadra, alla sua prima esperienza partirà in decima fila. Per la 125 KZ2 il pilota della Calabria e i piloti della Basilicata sono partiti rispettivamente in sesta e ottava fila, mentre nella 125 KZN Under il miglior piazzamento per gara 1 è di Agoglia in nona fila a seguire tutti gli altri. Infine, la 125 KZN Over, Forciniti è chiamato ad una grande impresa dopo aver avuto problemi al motore durante le qualifiche insieme a Pagano che non ha trovato l’assetto giusto.

Domenica mattina alle ore 08.00 si è iniziato con il warm up per mettere a punto gli ultimi dettagli e alle ore 10.00 circa dopo aver effettuato la presentazione delle squadre, è iniziata gara 1 dove i piloti sono stati chiamati a una grande rimonta ad esclusione di Virelli che poteva lottare per il primo posto, ma dopo qualche giro un contatto di gara lo ha costretto al rientro ai box, mentre la sfortuna ha continuato a perseguitare Forciniti che dopo un giro dalla partenza si è toccato in curva con un avversario ed è stato costretto anche lui al ritiro, mentre gli altri piloti nelle rispettive categorie hanno lottato senza risparmio di energie risalendo la classifica. Dopo la pausa pranzo, alle ore 12.50 circa si è ripartito con gara 2 dove nella KZN Under Agoglia è risalito dalla 14ª posizione fino al 7° posto, Iaquinta dal 24° posto al 12° posto e anche Multari, Ferragina e Atella si sono contraddistinti recuperando alcune posizioni. Nella KZN Over, purtroppo, a causa di una brutta partenza di un pilota a centro gruppo Pagano e Forciniti, insieme ad altri 6 piloti sono stati costretti al ritiro dopo pochi metri dalla partenza per una serie di contatti dovuti a cercare di evitare il kart che li precedeva. Virelli, in 60 Mini, ci ha riprovato e dimostrato di volere il primo posto, ma alla fine deve accontentarsi del 5°, mentre un ottimo De Leo ha chiuso al 17° posto. La KZ2 ha visto Pugliese recuperare diverse posizioni in una categoria dove i valori in pista si sono equivalsi così come hanno fatto anche Defina e Sangiovanni.

Dopo tre giorni di duro lavoro e tantissima passione, si è conclusa la manifestazione con la Calabria al 10° posto della classifica generale e la Basilicata al 12° posto, davanti a un numerosissimo pubblico che ha affollato la tribuna e con i piloti che si sono battuti con grande tenacia e agonismo, ma qualche problema di troppo ne ha limitato le ambizioni. Con questa prova si chiudono le gare titolate karting e si pensa già al 2020 che vedrà nuovamente Calabria e Basilicata uniti nella stessa zona, con l’auspicio che il numero di piloti possa aumentare e poter così affrontare il prossimo Campionato Italiano per Squadre Regionali con maggiori aspirazioni.

Un ringraziamento va a tutti i piloti della Calabria e della Basilicata, ai team, alle piste, agli organizzatori e a tutti gli addetti a lavori che hanno contribuito a portare a termine il Campionato Regionale e garantire la presenza delle nostre due regioni a questo appuntamento, inoltre, per ultimo, ma non meno importante, alle delegazioni ACI provinciali che ci hanno supportato durante tutto l’anno.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: