Il portale dell'informazione.

Blitz antimafia a Potenza: legami con i clan Grande-Aracri.

173

POTENZA :: 29/11/2021 :: Sono stati stati eseguiti 38 provvedimenti di custodia cautelare in carcere, emessi dal gip del Tribunale di Potenza, e che riguardano presunti esponenti del clan “Martorano-Stefanutti” di Potenza, con diramazioni sul territorio di Matera e presunte collaborazioni con importanti famiglie della ‘ndrangheta calabrese. Il clan “Martorano-Stefanutti” di Potenza, infatti, è storicamente legato alla famiglia Grande-Aracri di Cutro. Nel corso dell’operazione, è stato necessario l’intervento di un’ambulanza, a causa di un malore che avrebbe colto una delle persone coinvolte. Al momento sono impegnate anche unità cinofile e reparti specializzati nell’antimafia arrivati da altre regioni d’Italia.

Custodia cautelare in carcere: Renato Martorano; Dorino Rocco Stefanutti; Donato Lorusso; Giambattista Pace (cl.’92); Giambattista Pace (c. ’52); Saverio Postiglione; Giovanni Quarantino; Salvatore Francesco Romano; Salvatore Santoro; Michele Sarli; Nicola Sarli; Rocco Basta; Rocco Benedetto; Marco Bruno; Luigi Cancellara; Domenico Carlucci; Enzo Giordano; Enrico Michele Lamonea; Umberto Lo Piano; Antonio Masotti; Mirco Nucito; Federico Orlando; Lodovico Pangrazio; Valentino Scalese; Giovanni Tancredi; Carlo Troia; Gerardo Vece.

Ai domiciliari: Albina Stefanutti; Manuela Stefanutti; Rocco Della Luna; Elvira D’Ascoli; Potito Capezzera; Mario Di Giuseppe; Francesco Michele Riviezzi; Lorys Calabrone; Federico Saccone.

Divieto di dimora per Giacino Daniel Tomasco.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: