Il portale dell'informazione calabrese.

Castrovillari (Cs) :: Natale nel segno della solidariet?† per il Lions Club

275

CASTROVILLARI :: 09/01/2008 :: In questi primi mesi del nuovo anno sociale, il Lions Club di Castrovillari ha registrato, tra gli appuntamenti natalizi, un evento importante nel segno della solidarietà: l’ormai tradizionale serata di musica e beneficenza dal titolo “Musica per la Vita”.

Giunta alla sua terza edizione, la manifestazione si è svolta lo scorso 27 dicembre nella cornice del magnifico Teatro Sybaris del Protoconvento francescano e anche quest’anno ha fatto parte della rassegna musicale itinerante “Cosenza Jazz Festival & Musica in Provincia”, organizzata dall’Associazione culturale GAIA sotto la direzione artistica di Sergio Gimigliano. Come negli anni precedenti, la serata ha fatto registrare un annunciato “tutto esaurito” ed è stata allietata dalla musica dei migliori musicisti della provincia di Cosenza, che, presentati dalla bravissima Serenella Chiodi, si sono alternati sul palco proponendo musica di ogni genere, esibendosi a titolo completamente gratuito con l’intento di regalare un caloroso sorriso e tanta speranza ai più bisognosi. Così, si è passati dai classici di Paolo Conte e Sergio Caputo, interpretati dal quartetto di Luigi Le Voci e Antonio Pennini, al virtuosismo chitarristico del Lizard Duo; dal rock’n‘roll anni Sessanta dei Non Sense, agli standard jazz a cura del trio capitanato dal miglior pianista jazz della Calabria: Umberto Napolitano.  Dopo un breve intervallo, invece, è stata la volta del rock acustico degli Acoustic Frame, seguito da un medley in Piano Solo del socio Lion Mario Panebianco (colui che, animato da una fortissima passione per la musica, tre anni fa ha ideato “Musica per la Vita”), dagli intramontabili brani di Stevie Wonder proposti dal cantautore Luigi Negroni (accompagnato dallo Smaf Quartet) e, infine, dal rock/blues dei Blues Legacy che per l’ultimo brano hanno richiamato sul palco tutti i protagonisti, proponendo una scatenatissima versione della natalizia Jingle Bells . Come accennato all’inizio, l’intero incasso della serata è stato devoluto in beneficenza ed è stato destinato, in parte, ad un bambino di Castrovillari affetto da una gravissima malattia agli occhi, e in parte all’importante progetto di costruzione di un pozzo in Africa.  Solidarietà verso i più bisognosi vicini e lontani, dunque; molto soddisfatto il Presidente del club, Francesco Calà, il quale ha dichiarato: “L’evento ha riscosso molto successo ed ha contribuito a far conoscere, a quanti ancora lo ignorano, qual è l’azione dei Lions: quella di contribuire al miglioramento della propria comunità e del mondo in generale. E non potrebbe essere diversamente, visto che apparteniamo ad un Club di servizio e quindi non possiamo perdere di vista quello che rappresenta l’obiettivo primario: la solidarietà”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: