Il portale dell'informazione calabrese.

Diamante (Cs) :: Teatro: inzia la stagione teatrale.

325

DIAMANTE :: 30/01/2008 :: Con lo spettacolo folkloristico cubano “Ballet de Cuba”, si aprirà ufficialmente la stagione teatrale di Diamante. Lo spettacolo musicale di Luigi Pignotti con la direzione musicale di Rolando Ferrer e Septeto Turquino sarà inscenato, infatti,  il prossimo 31 gennaio presso il Teatro Vittoria di Diamante, per inaugurare la stagione teatrale nella cittadina tirrenica. Questo primo spettacolo, le cui coreografie sono di Nilda Guerra, sarà interpretato da artisti provenienti dalla “Scuola Nazionale delle Arti” dell’Avana.

Le coreografie spazieranno dal mambo, alla rumba, al ballo popolare cubano, fino al folclore africano. La prima parte dello spettacolo, con le coreografie dedicate all’Afro Flamenco, Asikan Batà, Congo, Bodu, Gaga, Rezo de purificacion, ripercorrerà nel linguaggio della danza il lungo viaggio attraverso la storia della cultura cubana, che affonda le sue radici nell’Africa nera e nella Spagna colonialista. La seconda parte dello spettacolo, con Mambo, Bolero, Son, ChaChaChà, Manicero, Rumba, Salsa,  ripercorrerà musiche e danze popolarissime, ballate in tutto il mondo. “Le musiche, sono la manifestazione della libertà d’espressione seguita all’abolizione della schiavitù, cosicché musica e danza si svilupparono in accordo alle necessità dei ballerini che nei loro canti trovarono così un nuovo modo di raccontare la propria vita quotidiana”. La  stagione teatrale prosegue poi, il 14 febbraio con “La rosa tatuata di Tennesse Williams, adattata da Masolino D’Amico con Mariangela D'Abbraccio, per la regia di Francesco Tavassi. Il 26 febbraio sarà la volta del grande Luigi de Filippo in “Quarant’anni ma non li dimostra”. Il 12 marzo Domenico Pantano in “Giovani Olden da Locri  a Roma andata e ritorno” e per concludere la stagione in bellezza, il 18 marzo, per la regia di Armando Pugliesi, sarà inscenata la celebre commedia di Eduardo Scarpetta “Miseria e Nobiltà” interpretata da Francesco Paolo Antoni e Nando Paone nel ruolo dei protagonisti. Un cartellone di tutto rispetto, dunque, che contribuisce a far ripartire quella tradizione teatrale di cui Diamante non è proprio “digiuna” avendo, negli anni, ospitato anche prime nazionali.

Mariella Perrone 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: