Il portale dell'informazione calabrese.

Isola Capori Rizzuto (Kr) :: La Madonna di Lourdes a Isola.

281

ISOLA CAPO RIZZUTO :: 03/02/2008 ::  Bagno di folla a Isola per l'arrivo della Madonna di Lourdes. L'immagine della Vergine della Chiesa cattolica vestita di bianco e con una cintura color blu che le cinge la vita, è stata la protagonista assoluta per le vie del paese. Circa 4000 i fedeli che in processione venerdì sera hanno accolto in via Crotone l'Immacolata incoronata (così come viene chiamata per via della corona dorata che le attornia il capo) accompagnandola in processione fino al Duomo cittadino.

Qui don Edoardo Scordio, ha pregato nella piazzetta centrale con la grande folla e ha affermato: "Siete in tanti. Segno che amate la Madonna. Maria ha chiesto a Bernadette due cose: la prima è di intercedere per l'umanità e di pregare perché la preghiera è la salvezza del mondo. Poi ha chiesto di fare penitenza e pentirci dei nostri peccati offrendo qualche sacrificio ben accetto al Signore, ma non con le parole bensì nei fatti". Don Edoardo, parlando a tutti i fedeli ha poi esortato a portare nel cuore l'immagine della Madonna: "Questa Statua si trova al centro di Lourdes. Noi vorremmo invece che stesse al centro dei nostri cuori". Subito dopo i fuochi d'artificio e i balli gioiosi del gruppo folk Magna Graecia, hanno accompagnato l'entrata nel Duomo della Vergine per la veglia di preghiera. Tutti i gruppi parrocchiali e della Misericordia, capeggiati dal governatore Leonardo Sacco, hanno scorato la Statua della vergine da Crotone a Isola e per le vie del paese con gli stendardi e le divise gialle e blu: la sottosezione dell'Unitalsi in testa con le dame e i barellieri, gli operatori del servizio ambulanza, la protezione civile, l'unità U.I.S., l'oratorio, gli scout, il gruppo folk e tutti gli altri componenti dell'associazione. Ieri mattina invece in un Duomo stracolmo di fedeli che per tutta la notte avevano vegliato la Vergine Maria, Monsignor Domenico Graziani ha concelebrato con don Edoardo Scordio la santa messa. Nella sua omelia l’arcivescovo ha messo in evidenza il concetto di Maria: “Ci sono tante statue che rappresentano la Vergine Maria – ha detto Graziani – ma ognuna ha un suo significato. In particolare questa Madonna è legata al ruolo dei bambini come veicolo del mistero e della rivelazione. Come Gesù che si è rivelato ai semplici, la Madonna di Lourdes appare alla piccola Bernadette. Quest’anno, che ricorre il 150° anniversario da quella apparizione, dobbiamo calarci nella realtà quotidiana e riflettere sull’importanza che assume un figlio nella famiglia cattolica. Quest’aspetto al giorno d’oggi e trascurato e sempre più pensiamo a noi stessi e non al ruolo che dobbiamo ricoprire da buoni cristiani nella posizione di genitori per servire la vita”. A tal proposito don Edoardo parlando dei giovani di Isola, ha elogiato la loro presenza durante la veglia di preghiera e la partecipazione attiva di tutti i gruppi giovanili. Oggi pomeriggio la statua raggiungerà in processione il Santuario della Madonna Greca a Capo Rizzuto, mentre lunedì tutte le scuole del paese omaggeranno con canti e recite la presenza della Statua.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: