Il portale dell'informazione.

Paola :: Il Presidente della Comunità Montana Alto Tirreno Consentino, Riccardo Benvenuto, attua il passaggio di accorpamento della comunità Montana Appennino Paolano.

Riunione operativa nella mattinata di Lunedì con il commissario Dott. Felice Vena e con i dipendenti.

149

PAOLA :: 12/04/2011 :: Il Presidente della Comunità Montana Alto Tirreno Cosentino, Riccardo Benvenuto, nella mattinata di lunedì, così come disposto dai decreti della Regione Calabria e dal recente consiglio comunitario dove si è dato atto all’accorpamento delle due comunità montane, L’Alto Tirreno con L’Appennino Paolano, in un unico ente, ha dato il via agli adempimenti finalizzati all’operatività delle due sedi dislocate a Paola ed a Verbicaro. Il Presidente Benvenuto, accompagnato dai consiglieri comunitari Giuseppe Minaro, rappresentante del comune di Guadia Piemontese, ed Antonio Pappaterra per il comune di Orsomarso, ha inteso da subito aprire una riunione tecnica consultiva con il commissario liquidatore della comunità montana di Paola. Dott. Fedele Vena, e con i dipendenti, attuando le procedure di accorpamento dei due enti. << Questa mattina – ha dichiarato il presidente Riccardo Benvenuto,  si è concretizzato il passaggio della tesoreria della Comunità Montana dell’Appennino Paolano a quella di  Verbicaro, facendo seguito cosi alla delibera regionale che ha disposto l’accorpamento.>> Sulla questione è anche intervenuto il consigliere comunitario Giuseppe Minaro presente al tavolo operativo nel quale si è proceduto all’accorpamento delle tesorerie: << Mi auguro,- ha detto il consigliere Minaro,- che la Regione Calabria, dopo il disposto di accorpamento, si impegni a definire le deleghe alle comunità montane, così come proposto dall’UNCEM, per far si, – ha continuato il consigliere comunitario,- che si possa programmare e garantire il futuro ai lavoratori che in questo momento si trovano praticamente in balia dell’incertezze>>.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: