Il portale dell'informazione

Paola :: Sabato il convegno “donne in si-CURE-zza: dallo screening preventivo alla riabilitazione nel carcinoma del seno”.

502

PAOLA :: 29/05/2019 :: L’Associazione Artemisia Gentileschi e il Sindacato di Polizia COISP anno dato vita al “I Convegno donne in si-CURE-zza: dallo screening preventivo alla riabilitazione nel carcinoma del seno” che si terrà giorno 1 giugno alle ore 8:30 presso l’Auditorium del Santuario San Francesco di Paola.

Il carcinoma del seno è la forma di tumore che colpisce in maniera più frequente la popolazione femminile.

 Quando una donna scopre di avere il tumore la sua vita cambia in maniera quasi naturale. Il mondo attorno a lei e alla sua famiglia viene stravolto, così come muta la percezione che la stessa può avere delle sue scelte e del suo futuro, congiuntamente ad una sensazione di ansia e angoscia. “Ce la faro? La mia vita sarà la stessa? Riuscirò a sopportare le cure e tutto ciò che verrà dopo? E i miei capelli?”, domande ricorrenti che creano aspettative sempre più forti nelle donne che si trovano a convivere con un tumore.

 Si tratta di una iniziativa frutto di un connubio di intenti tra l’Associazione Artemisia Gentileschi di Paola ed il Sindacato di Polizia COISPS che entrambi hanno voluto mandare un messaggio alla società civile  mettendo le istituzioni e quindi quello che sono le forze dell’ordine  e le associazioni importanti del nostro territorio,  al servizio delle donne con lo scopo di sensibilizzare e rendere le donne consapevoli. Questa giornata di approfondimento è stata promossa e voluta dalla Dottoressa Daniela Fiorito Segretario Provinciale del Sindacato di Polizia COISP con delega per il sociale. L’iniziativa ha incontrato l’accoglienza e il benestare di più associazioni e professionisti del territorio, che hanno deciso di dare la loro testimonianza e il loro aiuto concreto per le donne.

Una partita, quella contro la malattia, che si può provare a vincere grazie alla diagnosi precoce e alla sensibilizzazione che oggi, sempre più donne, possono fare per contrastare uno dei peggiori incubi: il carcinoma del seno.

L’incontro, dopo l’apertura dei lavori affidata alla D.ssa Anna Giorno, Responsabile U.O.S. screening oncologici e registro tumori ASP  di Cosenza, vedrà il susseguirsi di interventi specialistici  finalizzati ad approfondire l’argomento.

Una giornata all’insegna della prevenzione dove relatori d’eccezione tracceranno un percorso contro la malattia partendo da una diagnosi precoce, toccando il ruolo della chirurgia oggi (anche quella plastica), discutendo dell’importanza del “linfonodo sentinella”, passando poi all’aspetto radioterapico  e valutando le nuove terapie oncologiche e la loro cardiotossicità senza tralasciare l’aspetto psicologico e nutrizionale e soprattutto l’importante ruolo che riveste il giusto trattamento riabilitativo. Tutti aspetti incidenti e basilari che portano ad una conclusione: la prevenzione come arma distruttiva contro questa malattia.

Sono state invitate a partecipare anche le scuole del territorio perchè questo messaggio serva anche come sfondo educativo per chi cresce e per chi rappresenterà il futuro della nostra società proprio perche la cultura del curarsi diventi una regola di vita.

Un’occasione importante, la prima nel territorio di Paola, creata e voluta per far conoscere e comprendere quanto è importante e possibile, oggi, anticipare una diagnosi di tumore e battere questo terribile nemico.

L’unicità di questa iniziativa è data dal fatto che  nell’ambito della giornata, a tutte le donne che parteciperanno al convegno verrà data la possibilità  di essere  inserite in uno screening mammografico ( dall’ammissione alla dimissione) alle quali il giorno dopo  verrà inviata comunicazione con appuntamento.

Lo screening è un programma che può salvare la vita! Vi aspettiamo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: