Il portale dell'informazione calabrese.

Rende (Cs) :: Studenti UniCal morti in incidente stradale, cordoglio del Rettore.

361

RENDE :: 18/06/2007 ::  “E’ un giorno triste per la nostra Universita’, che nei giovani ha il suo piu’ importante punto di riferimento e che, dopo la tragedia verificatasi ieri pomeriggio, vive un momento particolarmente difficile e doloroso>: cosi’ il rettore dell’Universita’ della Calabria, Giovanni Latorre, ha commentato la notizia della morte del venticinquenne Francesco Rovito, di Cariati, e del ventitreenne Michele Miraglia, di Belvedere, entrambi iscritti ad Ingegneria, che hanno perso la vita schiantandosi con la loro auto contro un albero sulla strada che, a Rende, collega Rocchi e Dattoli. “Non ci sono parole in grado di esprimere lo stato d’animo che accomuna di fronte a questa vicenda tutta la comunita’ universitaria – continua Latorre -.

E’ difficile, tremendamente difficile, tentare di farsi una ragione per quanto e’ accaduto ma, non di meno, rivolgere un pensiero sincero e affettuoso ai familiari di Francesco Rovito e Michele Miraglia, che vivono con il cuore gonfio di dolore l’enormita’ di una tragedia inaspettata, assurda, incredibile. Siamo loro vicini e vogliamo far arrivare loro l’abbraccio forte, fraterno, amichevole di tutta l’Universita’ della Calabria, che piange la perdita di questi due ragazzi. Il loro nome – conclude Latorre – la loro simpatia, l’amore e la passione per lo sport, la loro voglia di vivere, rimarranno sempre nel nostro ricordo, anche come monito affinche’ non abbiano piu’ a ripetersi vicende cosi’ drammatiche e sconvolgenti”. Il rettore Latorre ha ricordato Francesco Rovito e Michele Miraglia durante la riunione del Consiglio di Amministrazione, svoltasi questa mattina, e chiesto un minuto di silenzio in ricordo dei due giovani studenti dell’Universita’ della Calabria.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: