Il portale dell'informazione calabrese.

Santa Maria del Cedro (Cs) :: Iniziati i lavori della strada per il collegamento urbano.

260

SANTA MARIA DEL CEDRO :: 22/01/2008 :: Fermento, a Santa Maria del Cedro, per i lavori, già iniziati, relativi alla realizzazione della strada di collegamento urbano del capoluogo, intervento rientrante in un ampio programma di miglioramento della viabilità interna, intrapreso dall’Amministrazione Comunale.Si tratta di un tronco stradale al servizio del centro storico, dunque di un’opera molto importante per la riqualificazione, lo sviluppo sociale ed economico della cittadina .

Infatti, la viabilità esistente si concretizza in strade le quali, in diverse sezioni, sono delimitate da edifici, e di larghezza tale da rendere le stesse strade poco funzionali, in quanto riescono a raggiungere il centro storico solo le automobili e qualche altro mezzo poco pesante, a discapito ovviamente sia dei residenti che degli esercizi commerciali.Si è resa così indispensabile la realizzazione di un nuovo tracciato stradale, per salvaguardare gli attuali usi del centro storico, con un accesso comodo, per favorire la socialità e il ripristino della residenzialità, per un miglior sfruttamento di un’area oggi difficilmente raggiungibile. Dunque, per un miglioramento della viabilità interna, per ovviare ad una frattura territoriale che si ripercuote sull’attuale viabilità.La nuova strada che si sta realizzando si innesta alla via Nazionale, in corrispondenza dell’attuale incrocio con via degli Ulivi e la vecchia strada per Marcellina, nelle adiacenze della piazza S. Andrea. È qui prevista la realizzazione di un incrocio con rotatoria, con cinque accessi. La strada – che costeggerà la Torre di avvistamento Normanna di Sant’Andrea – penetrerà poi all’interno, occupando aree agricole, con le caratteristiche di una strada locale, che terminerà per l’appunto nel centro storico, raggiungendo l’area parcheggi, in via Colle Chiesa. La lunghezza complessiva sarà di 930 metri circa, mentre la larghezza è di m. 7,50,  comprendenti due corsie e banchine laterali, delimitate da dispositivi per la raccolta e canalizzazione delle acque piovane. La ditta che si occupa della realizzazione dell’opera è la Grazioso Carlo Alberto, di Bivongi. I lavori, che sono stati consegnati agli inizi di ottobre, dovranno terminare nei 280 giorni previsti dal contratto, dunque circa a metà luglio.

UFFICIO STAMPA

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: