Il portale dell'informazione calabrese.

Orsomarso (Cs) :: Le magie di un concerto per pianoforte e soprano.

273

ORSOMARSO :: 22/01/2008 :: Un concerto di note suonate e cantate che hanno riempito con la loro melodia affascinante l’antica e suggestiva navata della chiesa parrocchiale San Giovanni Battista di Orsomarso. L’evento, che ha avuto come protagonisti assoluti il pianista e compositore Salvatore Sangiovanni e la soprano Antonella Biondo, si è svolto sabato sera alle ore 20.30 ed è stato organizzato nell’ambito delle solenni celebrazioni in onore di San Sebastiano, patrono di Orsomarso.

Molto numeroso il pubblico presente che ha seguito con grande interesse dal primo all’ultimo il programma di brani proposti, affascinato dalla grande qualità delle esecuzioni e delle interpretazioni offerte da questo duo di giovani artisti che è destinato certamente a far parlare molto e bene di sé, non solo all’interno dei ristretti confini del comprensorio alto tirrenico, cosa che sta già avvenendo, per le grandi doti artistiche possedute.

Un concerto per pianoforte e soprano che ha compreso la formidabile esecuzione di alcune fra le più famose Ave Maria composte dai più grandi maestri e compositori di tutti i tempi: Gounod, Schubert, Mozart, Mascagni, Caccini, Pericola e dello stesso maestro Salvatore Sangiovanni. Prima delle numerose repliche di brani e di un fuori programma con due canzoni in vernacolo calabrese, il duo Sangiovanni – Biondo ha eseguito il “Panis Angelicus” di Franck, il “Largo” di Handel e l’affascinante “Fratello sole e sorella luna” di Ortolani. 

Al termine applausi a scena aperta di un pubblico davvero entusiasta che ha tributato grandi elogi per entrambi gli artisti che hanno degnamente onorato con la loro presenza e con la loro performance la celebrazione della festa patronale che, dopo un periodo di relativo oblio, da circa un ventennio è ritornata ad essere sentita e ad essere celebrata con la solennità e la devozione che le si addice.

Infatti la giornata domenicale, baciata da uno splendido e caldo sole, ha rappresentato un ottimo incentivo per attirare ad Orsomarso moltissime persone provenienti dai paesi limitrofi, sia devoti del santo martire che semplici visitatori che hanno gremito la chiesa parrocchiale per partecipare alla solenne celebrazione eucaristica officiata da don Paolo Raimondi e dal parroco di Orsomarso don Antonello Pandolfi. Molto suggestiva anche la processione per le vie del paese, con il simulacro del santo patrono accompagnato dalla banda musicale di Orsomarso e che si è conclusa con un coloratissimo spettacolo pirotecnico.

san. pio gio

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: