fbpx

Scalea :: Arrestati due italiani e tre pakistani per rissa.

SCALEA :: 17/06/2011 :: Oggi 17 giugno 2011, alle ore 01.00 circa, in Scalea (Cs), al termine di una concitata attività d’indagine, i CC della locale stazione hanno identificato, rintracciato e tratto in arresto con l’accusa di rissa e lesioni personali inferte con armi improprie: Ferrante Angelo, classe 78, residente in Scalea, pregiudicato di polizia per reati contro il patrimonio; Ferrante Marco, classe 84, residente Scalea, incensurato; Mehmood Maksood, del Pakistan classe 87, ambulante, incensurato Ahmed Anwaar, del Pakistan classe 83, celibe, ambulante,” Muhamnad Andir Muhamnad Hussain, del Pakistan classe 78, celibe, ambulante.

I predetti, al termine di una intensa e veloce attività informativa e connesse operazioni di perquisizione, sono ritenuti colpevoli di aver compartecipato alla rissa avvenuta alle ore 20.00 circa, in Scalea (Cs), nel piazzale di uscita di un supermercato di via Fiume Lao. La lite tra i 5 partecipanti scoppiava per cause in corso accertamento probabilmente vendicative di simile aggressione avvenuta nella medesima via nella nottata precedente in cui anche in questo caso i due cittadini pakistani avevano avuto la peggio rimanendo feriti con armi da taglio. Nella serata di oggi per guadagnarsi la fuga e sottrarsi all’aggressione i due cittadini italiani hanno esploso anche colpi a salve in aria (perdendo la pistola sul luogo) oltre ad aver colpito ed essere a loro volta colpiti con pugni calci e fendenti con bottiglie in vetro rotte e coltelli.

I tre malcapitati stranieri rimanevano a terra sanguinanti, sino all’arrivo dei militari e dei sanitari del 118 che hanno provveduto al trasporto presso l’ospedale civile di Praia a Mare (Cs).

I due scaleoti sono stati prontamente rintracciati presso la loro abitazione ove avevano cercato di rifugiarsi nell’immediatezza, cercando di curare le ferite riportate nella colluttazione.