Il portale dell'informazione calabrese.

Scalea (Cs) :: CONVOCATO IL CONSIGLIO COMUNALE PER DOMANI (MARTEDI’ 16 OTTOBRE)

346

Tre i punti all’ordine del giorno.

 

SCALEA :: 15/10/2007 :: Il presidente del Consiglio comunale di Scalea, Gennaro Licursi, ha convocato per domani, martedì 16 ottobre, alle ore 19.30, nella sala polifunzionale di via Plinio il Vecchio, una seduta pubblica con tre punti all’ordine del giorno. Approvazione del progetto definitivo per i lavori di adeguamento alla strada provinciale Scalea-Mormanno; piano di localizzazione antenne per telefonia mobile e adozione misure di salvaguardia; adesione al progetto sperimentale di sviluppo turistico denominato: Paese albergo nella riviera dei cedri.

Si tratta della prima riunione convocata da Gennaro Licursi, eletto presidente nei giorni scorsi dal precedente consiglio comunale. Per quanto riguarda la strada Scalea-Mormanno è in programma a livello provinciale una conferenza dei servizi per il 23 ottobre. In previsione dell’avvio del primo lotto funzionale, per una cifra di dieci milioni di euro, da parte dell’assessorato provinciale alla Viabilità, I comuni di Scalea e Santa Domenica Talao dovranno rilasciare i pareri a norma di legge per la prosecuzione dell’opera.Il piano di localizzazione delle antenne è stato fortemente voluto dall’amministrazione comunale che, in questo modo, intende mettere ordine alla proliferazione, talvolta inevitabile, delle antenne per i segnali radio-televisivi e di telefonia mobile. Con l’individuazione dei siti da utilizzare verranno create delle aree dedicate a tali servizi. Oggi, come è noto, in funzione del servizio pubblico svolto, i comuni sono quasi obbligati a concedere degli spazi per l’installazione delle antenne. La regolarizzazione è stata spinta dalla lista Torre Talao, capeggiata da Gennaro Licursi. Il terzo punto è legato alla presenza di un ‘’enorme’’ patrimonio immobiliare che potrebbe essere immesso nel marcato turistico attraendo ed ospitando numerosi flussi di turismo sociale. Si prevedono interventi di riqualificazione edilizia, messa in sicurezza e arredo. Il comune di Scalea, nella qualità di capofila, dovrà coordinare le iniziative per i comuni dell’area altotirrenica.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: