Il portale dell'informazione

Scalea :: Il gruppo consiliare “Pensiamo a Scalea” interpella il sindaco sui lavori “sospesi” della strada provinciale Scalea – Mormanno.

49

SCALEA :: 01/06/2019 :: In questi giorni, i consiglieri comunali Eugenio Orrico e l’Avv. Achille Tenuta, rispettivamente capogruppo del gruppo di minoranza di Pensiamo a Scalea e Presidente del Consiglio Comunale, hanno presentato un Interpellanza al Sindaco di Scalea, relativa ai lavori “sospesi” della strada provinciale “Scalea – Mormanno”.

La missiva indirizzata al Sindaco Gennaro Licursi, anche in qualità di consigliere provinciale, e per conoscenza al Prefetto di Cosenza e al Presidente della Provincia – hanno ribadito i consiglieri Orrico e Tenuta- punta a sollecitare la finalizzazione dei lavori il cui iter è iniziato nel 2012 ed ancora è sospeso. “Premesso che recentemente, l’associazione “Pensiamo a Scalea” e la sezione locale di “Italia del Meridione”,- recita la missiva- hanno portato a conoscenza alle istituzioni interessate lo stato di abbandono dei lavori relativi alla costruzione della strada provinciale denominata comunemente “Scalea – Mormanno, a sud del territorio della città e visto che detti lavori “sospesi” provocano disagi ai cittadini residenti e alle attività ricettiva di balneazione di quella zona, che in conseguenza alla realizzazione di questa opera dai tempi lunghi, probabilmente, si trovano a dover fronteggiare l’imminente stagione estiva senza servizi di depurazione perchè interrotti dal cantiere a lavori in corso; considerato che i lavori, cosi come sottolineato a mezzo stampa anche da opinionisti locali, – continua la lettera dei consiglieri Orrico e Tenuta – dovevano essere completati l’ 1 giugno 2017 e che ancora, allo stato attuale ed in data odierna, risultano in evidente stato di abbandono; sottolineato che nel recente consiglio comunale, il Sindaco di Scalea, nonché Consigliere Provinciale, ha fortemente ribadito impegno e risoluzione della problematica sopra descritta e che ancora oggi i lavori sulla strada non risutano ripresi, con l’interpellanza allo stesso Sindaco Licursi, – hanno ribadito i consiglieri di minoranza – chiediamo quali sono le motivazioni che non permettono all’Ente appaltante, ( la Provincia di Cosenza), di intervenire in tempi brevi per riprendere i lavori sospesi, completarli e collaudarli in base al progetto esecutivo approvato con delibera di giunta provinciale n°408 nel 31/12/2012 con un importo di lavori di Euro 5.216.950,00 e di conoscere quali sono gli adempimenti dell’amministrazione comunale per incentivare il completamento dell’opera pubblica in questione”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: