Il portale dell'informazione calabrese.

Scalea :: Riapertura traffico in Piazza Caloprese: il Consiglio comunale approva la proposta di Orrico.

568

SCALEA :: 29/11/2020 :: Il consiglio comunale di Scalea che si è riunito venerdì 27 Novembre scorso, ha deliberato la proposta presentata dal consigliere comunale di opposizione Eugenio Orrico, inerente la riapertura al traffico di una parte di Piazza Caloprese che si interconnette con via Tommaso Campanella e si allaccia con il Centro Storico cittadino. Il consigliere comunale Orrico, ha portato a conoscenza dell’intero consiglio comunale, l’assoluta necessità dello sblocco dell’imbottigliamento veicolare attualmente presente fra via Oberdan, Via Tommaso Campanella e via Lauro e ha stimolato una soluzione che rompe il disagio dei cittadini in quella zona e l’isolamento del Centro Storico. Il consigliere comunale di opposizione Eugenio Orrico, ha chiesto ed ottenuto dal consiglio comunale ed in particolar modo dal consigliere con delega alla Viabilità, Giuseppe Angona, che ha relazionato sull’argomento, l’avvio di un iter progettuale, che prevede la riapertura al traffico di una parte di Piazza Caloprese, versante che si interconnette con via Tommaso Campanella e si allaccia con il Centro Storico cittadino. Orrico è entrato decisamente in contrasto con il vicesindaco Alfano riguardante il Servizio Refezione anno scolastico 2019/2020 che vede una maggiorazione del costo del pasto per ogni bambino di 0,40 centesimi al giorno per l’adeguamento della ditta alle normative Covid-19.

“La ditta che gestisce il Servizio Refezione – ha sottolineato Eugenio Orrico – deve adeguarsi alle normative Covid-19 attraverso le proprie risorse e non chiedendo un aumento del corrispettivo al comune da 3,35 euro a 3,75 euro. Anche perché – ha tenuto a precisare Orrico – questo aumento servirebbe non per apportare beneficio alla struttura scolastica ma bensì per acquistare una macchina per il confezionamento in monoporzione dei pasti che resterebbe alla ditta. Questa ulteriore spesa – continua Orrico- è a carico dei cittadini di Scalea attraverso il pagamento dei tributi. Non è affatto vero – afferma Orrico – che per questo, vi è una somma messa a disposizione dalla Regione Calabria, in quanto nella delibera N° 13 del 29 Ottobre 2020, nulla è riportato”. Bocciata dall’amministrazione comunale, la richiesta di sospensione dei tributi comunali per attività commerciali e cittadini, sempre presentata dal consigliere comunale Eugenio Orrico. “Tale richiesta – dichiara Orrico – è stata presentata, vista l’evidente difficoltà che stanno attraversando numerose famiglie e i commercianti di Scalea e che è stata già adottata da diversi comuni. Nulla – ha fatto l’assessore ai Tributi, al fine di trovare un a valida soluzione così come hanno fatto tutti gli altri amministratori. Più volte ha dichiarato Orrico – l’assessore ai Tributi si è confuso sottolineando come si trattasse di una richiesta di annullamento dei tributi. Non è così – chiosa Orrico – perché la mia è stata solo una richiesta di sospensione di un breve periodo”. Rinviata al prossimo consiglio comunale, l’approvazione del regolamento “Adotta un’aiuola” per dare la possibilità all’opposizione di presentare alcune modifiche allo stesso regolamento, cosi come richiesto nel corso dell’assise comunale.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: