Il portale dell'informazione calabrese.

Verbicaro :: Una forte presenza dei giovani, alla prima edizione della “Notte Bianca”.

403

VERBICARO :: 31/08/2007 :: La notte bianca di Verbicaro ha lasciato un segno profondo nella gente e soprattutto nei giovani, sia per l´affluenza di migliaia di persone provenienti dalla costa tirrenica sia per la qualità dell´iniziativa. Una miscela esplosiva tra momenti leggeri e impegnati.

Sui volti, negli occhi, sulle labbra dei numerosi partecipanti si leggeva la voglia di esserci, di divertirsi, di stare insieme, di ascoltare musica reggae, tarantella, classica , leggera e l´interesse per l´emozionante mostra dedicata a Massimo Trosi in uno scenario suggestivo all’esterno del palazzo feudale, per la presentazione del libro “Ladro di storie ” di Francesco Cirillo e ancora nella piazzetta del borgo antico per la rassegna dei cortometraggi ” Stai a corto” fotogrammi nei luoghi della memoria.

Tutto questo in uno scenario dai sapori antichi, golavagando tra i catuvi e l´ottima gastronomia verbicarese. La sfida del comitato promotore agorà era coniugare mondi diversi in un contesto di festa con i colori della pace. Dal grande pubblico della notte bianca a verbicaro molta attenzione hanno suscitato i ” premi con i colori della pace”, assegnati dai giovani dell´agorà a personaggi calabresi che si sono distinti in questi anni per il loro impegno nel mondo dell´imprenditoria, del lavoro, della politica, della cultura e del cinema facendo parlare positivamente della Calabria.

I premi di questa prima edizione sono andati all´imprenditore Filippo Callipo, al magistrato Romano De Grazia, al regista Giovanni Scarfò, al gruppo gli Invece e al calciatore Pietro De Giorgio, inoltre premio speciale a Giuseppe Ferrara regista di ” Cento giorni a Palermo”, ” Caso Moro”,” Il sasso in bocca”…
Dunque l´entusiasmo dei ragazzi del comitato agorà è stato premiato con il riconoscimento di una partecipazione mai vista prima a Verbicaro. Su queste tracce il compito per la realizzazione della seconda edizione della Notte Bianca diventa più impegnativo,ma con alle spalle un `esperienza positiva concretizzata in poco tempo. Dopo una notte bianca vissuta fino all´alba da migliaia di giovani le premesse per una seconda edizione, ricca di grandi eventi, ci sono tutte.
“Ricomincio da tre” è il titolo di un film di Massimo Troisi… si addice molto a questa splendida e spettacolare esperienza fatta a Verbicaro.

Nella “Discoteca sotto le stelle “, sempre nell´ambito della notte bianca, tra i ritmi della musica house, hip hop, latina una giuria composta da: Giuseppe Ferrara regista, Giovanni Scarfò critico cinematografico e regista, Francesco Silvestri giornalista, Francesco Aloise e Salvatore Tuoto membri del comitato agorà, Valentina Correani attrice, Yuri Bruzzi attore, Giuseppe Gamba presidente Pro-Loco e Carmine De Filippo assessore alla cultura del comune di Verbicaro ha eletto “Stella della notte bianca” Giulia Spingola, 16 anni, studentessa al liceo scientifico di Scalea, tipica bellezza mediterranea . Classificata al secondo posto Giusy Cirimele e al terzo posto Roberta Brizzi a pari merito con Luciana Vergara. Intorno ad una torta gigante si è festeggiato al bar Trinità di Verbicaro l´arrivo dell´alba e la vincitrice, alla presenza di moltissimi giovani.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: