Il portale dell'informazione.

Aieta (Cs) :: Insieme per Aieta interviene sull’imminente dissesto.

331

AIETA :: 16/03/2008 :: E’ una forte denuncia contro l’esecutivo Marsiglia per ciò che concerne la gestione della macchina comunale, quella che viene lanciata, attraverso un allarmato comunicato stampa, dal Gruppo Consliare “Insieme per Aieta”. “Non riusciamo proprio a capire – afferma Lacava – come si possa pensare di risanare le casse comunali, ormai sull’orlo del dissesto finanziario, se non si mette mano seriamente ad una efficace ed incisiva azione di politica economica e programmatica.

Basti pensare che il Comune di Aieta paga una cifra pari a €. 47.000,00 circa solo per interessi passivi per prestiti e mutui, concessigli per realizzare cosa? Sono cifre da capogiro per la nostra piccola comunità che aumentano di giorno in giorno, come le bollette dell’energia, quelle telefoniche, si registra un consumo eccessivo di gasolio e benzina, le ditte che hanno realizzato opere e servizi non sono state ancora pagate, e su questi fatti l’attuale Amministrazione Comunale non intende porre rimedi o prendere adeguati provvedimenti”. Il Gruppo di minoranza, prosegue la nota, è impegnato, sin dalle elezione in una attività di severo controllo, sui problemi che riguardano il paese, il territorio e la comunità. Sono stati ripetuti gli interventi, gli appelli che “Insieme per Aieta” ha mosso, nelle varie sedi preposte come sugli organi di stampa, le richieste di chiarimenti e delucidazioni in merito a “procedimenti alquanto bizzarri, rivolti all’indirizzo dell’accentratore Sindaco Marsiglia e dell’intera Amministrazione”. Per tutta risposta, si legge ancora nella nota, “a volte abbiamo ricevuto risposte evasive, a volte silenzi preoccupanti e a volte vere e proprie offese. Il nostro contributo è sempre stato disinteressato e scevro da interessi personali. Evidentemente, l’attuale Amministrazione, troppo impegnata in alte operazioni di “ingegneria” ed assegnazioni di posti di lavoro clientelari, ha preferito snobbarci. Non potremmo definire diversamente, infatti, le ultime “trovate” che abbiamo appreso e poi constatato, assunzioni clientelari, assegnazioni di alloggi e quant’altro è emerso da tutte le promesse fatte nella campagna elettorale scorsa, alcune mantenute ed altre ancora da onorare. Siamo molto delusi ed amareggiati, nonché indignati, di come ultimamente si sta muovendo questa Amministrazione e soprattutto questo Sindaco, sempre più distanti dai bisogni della cittadinanza e delle sue istanze. Qualcuno ha parlato scherzosamente di un “autobus fermo”; ebbene la nostra sensazione, invece, è quella che non sia mai partito, peraltro con un conducente che, probabilmente, è privo della patente di guida. Questa situazione di stasi perenne ed immobilismo, di completa apatia e mancanza di coinvolgimento, in realtà così piccole come la nostra, non sfocia in nessun risultato positivo. Ecco perché ormai stanchi di questo stato di cose, il nostro Gruppo Insieme per Aieta, avvierà una serie di iniziative, proponendo delle alternative, effettuando incontri con la popolazione e con le diverse forze presenti sul territorio per spiegare la situazione attuale ed il clima che oggi si vive nel circondario, in merito soprattutto alle aspirazioni dell’attuale Sindaco che corteggia altri interessi, come la Comunità Montana e, quasi sicuramente, la candidatura alla Provincia prossimamente”.

Giovanni Amoroso

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: