Il portale dell'informazione

Belvedere Marittimo :: Sanità: domenica la presentazione del libro della giornalista Francesca Lagatta.

137

BELVEDERE MARITTIMO :: 17/07/2018 :: Si terrà domenica 21 luglio 2019 alle ore 20, nella piazzetta del centro storico di Belvedere Marittimo, la presentazione del libro edito da Falco Editore, “Sanità Organizzata”, scritto dalla giornalista di inchiesta Francesca Lagatta. Insieme all’autrice dialogheranno l’editore, Michele Falco, il presidente dell’Unpli Cosenza, Antonello Grosso La Valle, e il giornalista, docente ed economista Leonardo Lasala, che è anche autore della prefazione dell’opera. Il Comune di Belvedere Marittimo che ha patrocinato l’evento, sarà rappresentato dall’assessore alla Cultura Francesca Impieri. Il dibattito sarà introdotto e moderato dal giornalista Martino Ciano, volto del giornalismo locale, oggi alla direzione di Radio DiGiesse. In ultimo, l’autrice si sottoporrà alle domande del pubblico.

“Si tratta di una raccolta di articoli scritti in questi anni – dichiara l’autrice – contenente i principali fatti di cronaca che hanno caratterizzato la sanità cosentina in questi anni. Il libro contiene anche tutte le inchieste condotte sul campo, che regalano una visione più nitida di ciò che accaduto. L’obiettivo dell’opera è quello di insinuare il dubbio nel lettore. Chi leggerà non potrà certo dire di conoscere la verità assoluta, ma potrà certamente guardare tutto ciò che ruota alla sanità calabrese con occhi diversi”.

Francesca Lagatta nasce a Praia a Mare l’11 aprile del 1985. Dopo molteplici esperienze con la stampa locale, nel 2011 approda dapprima ad Hi Tech Paper del giornalista Leonardo Lasala, poi ad Alganews, il quotidiano on line diretto dal giornalista Rai Lucio Giordano. È in questo periodo che si forma come giornalista di inchiesta. Nel 2014 è nella redazione calabrese di Notìa, poi è la volta de L’Ora siamo Noi, il quotidiano La Provincia di Cosenza e una piccola parentesi televisiva nel programma Perfidia, al fianco della giornalista Antonella Grippo. Scrive ancora per Identità Insorgenti, L’Ora di Palermo, Echi dal Golfo, Diogene Moderno e decine di altre testate on line. Nel 2015 scrive di cronaca su La Spia Press e di inchiesta su La Spia, il portale del giornalista Paolo Borrometi. Successivamente diventa inviata e addetta di Rete L’Abuso, il più grande osservatorio nazionale di crimini commessi in ambienti clericali, poi viene ingaggiata come corrispondente per il quotidiano regionale Cronache delle Calabrie, diretto da Paolo Guzzanti. Nel giugno del 2017 fonda un’agenzia pubblicitaria, la Famnews & Com, e diventa direttrice responsabile della nuova testata giornalistica calabrese di inchiesta La Lince, da lei fondata. A gennaio 2018 i suoi articoli vengono pubblicati sul settimanale statunitense Harbor News, mentre qualche mese più tardi è il giornale italo canadese Grandangolare ad annoverarla tra i suoi collaboratori. Sulle riviste nazionali ha firmato per i settimanali Cronaca in diretta e Tutto. Dall’agosto del 2018 è corrispondente per LaC News24.

Nella sua breve ma intensa carriera riceve numerosi premi e riconoscimenti: nel dicembre 2015 il Grande Oriente di Sicilia le conferisce l’attestato di benemerenza per alti meriti civili e giornalistici “per aver raccontato con articoli e interviste la realtà massonica senza faziosità e pregiudizi”; nel settembre 2016 il mensile Infonight, distribuito in tutta la Calabria, la inserisce nella rubrica “I Fantastici 4”, sezione dedicata ai personaggi calabresi che danno lustro alla Calabria;  nel novembre 2017, viene premiata al Festival della Donna – Premio Donata Doni perché “giornalista in prima linea contro il malaffare, con la passione per la professione e l’attenzione verso i più deboli. Diverse sono le inchieste che la vedono protagonista su sanità, ‘ndrangheta e malaffare in generale. Il coraggio non le manca, la sua è una carriera straordinaria, le sue inchieste fanno tremare i potenti”; nel marzo 2017 si aggiudica il ‘Premio 8 marzo’, sezione giornalismo, per “per la capacità di raccontare la realtà con professionalità e coraggio”. Il premio è stato istituito dalla presidenza del consiglio di Paola (Cs) e consegnato dal Prefetto di Cosenza Gianfranco Tomao; l’8 luglio 2018 viene premiata nel corso della seconda edizione del Premio Nazionale Unikairos, sezione giornalismo e comunicazione, perché rappresenta una “garanzia di professionalità, serietà e deontologia, per un giornalismo a difesa dei più deboli”; il 15 settembre 2018 è una dei “Costruttori di legalità” durante la dodicesima edizione dell’omonimo premio. Dal luglio 2017, l’osservatorio nazionale “Ossigeno per l’informazione” la inserisce nella lista dei giornalisti italiani a rischio e sotto minaccia.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: