Il portale dell'informazione.

Cosenza :: Solidariet?† ad Ernesto Magorno.

358

COSENZA :: 14/11/2008 :: Siamo umanamente e politicamente vicini e solidali al sindaco di Diamante e capogruppo del Pd nel Consiglio Provinciale di Cosenza, avv. Ernesto Magorno, costretto in queste ore a ricorrere ad uno sciopero della fame per protestare contro il sequestro da parte della Procura della Repubblica di Paola di un’area comunale adibita a parcheggio, E’ quanto affermano, in una nota, i Consiglieri Provinciali Pietro Lecce, Michele Ambroggio, Mario Caligiuri e Mario Giordano.

E’ quantomeno strano –si legge nella nota- che le autorità competenti si siano accorte all’improvviso, dopo trent’anni, che l’area comunale adibita a parcheggio sia stata realizzata su un’area fluviale. Di Ernesto Magorno, cui ci legano sentimenti di profonda stima ed amicizia, conosciamo la grande correttezza ed il sacrosanto rispetto delle istituzioni e siamo profondamente convinti che mai sarebbe ricorso ad una così eclatante forma di protesta se non avesse avuto la certezza che il provvedimento assunto penalizza fortemente la sua città, ponendola in una situazione di grande emergenza. Un comune che viene improvvisamente privato di un’area destinata ad ospitare ogni settimana oltre trecento espositori non solo subisce un grave danno d’immagine e di credibilità, ma viene fortemente danneggiato sotto il profilo occupazionale,  economico e turistico. Il mercatino settimanale, infatti, rappresenta non solo motivo di attrazione per l’intero territorio, ma è soprattutto occasione di guadagno per circa trecento famiglie e crea un indotto non trascurabile per l’intera area su cui si svolge. Siamo sicuri – concludono Ambroggio, Lecce, Caligiuri e Giordano- che ragioni tanto forti e comprensibili, indurranno chi di dovere ad un’immediata revoca del provvedimento, evitando che il sindaco di Diamante debba ulteriormente  proseguire una protesta che ha il solo scopo di difendere l’immagine della città e gli esclusivi interessi dei cittadini.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: