Il portale dell'informazione.

Diamante (Cs) :: Grande partecipazione alla presentazione del libro di Pino Arlacchi.

316

DIAMANTE :: 23/11/2007 :: Grande successo per la presentazione, tenutasi ieri sera presso la Sala Consiliare del Comune di Diamante, del libro del Prof. Pino Arlacchi: “La mafia imprenditrice, la Calabria al centro dell’inferno”;  testo del 1983 integrato e ripubblicato di recente. Ha suscitato grande interesse nel pubblico della cittadina tirrenica e dei paesi limitrofi, la presenza degli autorevoli relatori intervenuti.

Tra gli altri l’autore del libro ed  il noto giornalista RAI, Michele Cucuzza . “Siamo felici del fatto che il Sen. Arlacchi abbia deciso di presentare a Diamante la riedizione del suo Libro, – ha dichiarato il Sindaco di Diamante, l’Avv. Ernesto Magorno- l’impegno per lo studio del fenomeno mafioso e per il contrasto alla criminalità organizzata del Sen. Arlacchi è universalmente riconosciuto, poiché egli è stato uno dei protagonisti della indimenticabile stagione di lotta alla mafia al fianco del giudice Giovanni Falcone”.  L’Assessore Battista Maulicino ha dichiarato che il libro di Arlacchi dovrebbe essere adottato dalla scuole perchè lancia “Un messaggio  forte e molto positivo, perché leggendolo si capisce  che cos’è la mafia e chi sono i mafiosi e questo è importante per prendere coscienza di cos’è la cultura mafiosa e combatterla efficacemente”. Per l’Avv. Giuseppe Belvedere  Membro Cons. Ordine Avvocati Foro di Paola: “L’atteggiamento mafioso va sradicato perché non porta a nulla. Un paese non cresce con la prepotenza e il sopruso della mafia, anzi è il contrario”.  Ha sottolineato l’importanza del testo di Arlacchi il Dott. Alfredo Cosenza, Magistrato  del Tribunale di Paola: “Un libro che parla della mafia lontano dagli stereotipi”, ed inoltre, “un libro scomodo che dice cose non ci piace sentire” . Il giudice Dott. Francesco Branda, Magistrato Tribunale di Cosenza ha denunciato: “la mancanza di consapevolezza di cosa sia la mafia  nella società in cui viviamo”. “La consapevolezza ci aiuta a lottare contro la mafia”.  Per il noto giornalista RAI Michele Cucuzza l’opera di Arlacchi : “E’ un libro estremamente importante perché c’è la storia dell’evoluzione degli strumenti dell’antimafia.  Dobbiamo essere riconoscenti al Prof. Arlacchi per averlo riproposto”. Cucuzza rivolto ai tanti giovani presenti in sala ha dato un messaggio di speranza: “E’ bellissimo che ci siano le giovani generazioni  l’impressione che colgo e che questa è la nuova Calabria”. Messaggio ripreso dal Prof. Pino Arlacchi: “Davvero qui c’è la calabria del futuro. Se dovessi riscrivere questo libro lo  scriverei  inserendo una nota positiva” Per Arlacchi infatti, pur permanendo le gravi problematiche legate alla presenza mafiosa: “Un grande cambiamento è avvenuto in Calabria si è sviluppata una coscienza civile e della legalità e questo è un progresso straordinario”. L’incontro di Diamante  è stato moderato dal giornali sta Gianfranco Bonofiglio ed impreziosito dall’esibizione della cantante Antonella Biondo accompagnata dal pianista Salvatore Sangiovanni. Una serata importante quindi come ha sottolineato il Sindaco Magorno, che ha rilevato come per presentare un libro così importante il Prof. Arlacchi abbia scelto oltre che Cosenza e Catanzaro proprio Diamante a testimonianza del ruolo di guida, anche in ambito culturale che la cittadina tirrenica vuole assumere.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: