Il portale dell'informazione.

Diamante (Cs) :: Magorno interviene sulla chiusura del sito Diamantesi.it.

226

Cari ragazzi,

vi scrivo in riferimento alle polemiche createsi a seguito della vostra decisione di chiudere il sito diamantesi.it e per chiarire alcuni aspetti di tale vicenda. Mi corre l’obbligo, infatti, di precisare che il colloquio telefonico avuto con uno di voi, era finalizzato esclusivamente a svelenire un clima politico già troppo carico di tensioni, nel quale, basta leggere i giornali o guardare sui muri della nostra città per accorgersene, sono oggetto assieme ai componenti dell’amministrazione che guido, di attacchi di inusitata veemenza, anche  di natura personale. D’altro canto, il documento “oggetto dello scandalo”, era già stato ampiamente diffuso dai mezzi di comunicazione o affisso come manifesto  nella nostra città.

 

Gli interventi censori,  in ogni caso, non appartengono al mio modo di essere ed al mio agire politico. Basti pensare che proprio in questi giorni ho avuto modo di esprimere la mia solidarietà, per la grave crisi che quel giornale sta attraversando, al Direttore de “La Provincia Cosentina”,  testata con la quale in passato ho avuto momenti di confronto anche molto duro, sempre nel rispetto delle reciproche posizioni. Nel corso di questi mesi ho dato mandato ai miei collaboratori di inserire i comunicati che riguardavano l’attività dell’amministrazione comunale negli appositi spazi del “forum politica” di diamantesi.it, senza invadere gli altri luoghi di discussione e rispettando pertanto le regole condivise dagli utenti, facendo eccezione solo per questioni di interesse comune come la recente questione relativa all’articolo apparso su “Il Venerdì di Repubblica”. Fatte queste doverose precisazioni, da parte mia  non posso che riconoscere l’importanza che il sito diamantesi.it ha avuto fin  dalla sua apertura, come punto di riferimento virtuale, e non solo,   per tanti nostri concittadini residenti o che vivono lontani, o  per coloro che diamantesi non sono, ma desiderano ricevere informazioni sulla nostra città e sulla nostra comunità. Per questo non posso che invitarvi a  riprendere al più presto nel vostro progetto ed  a ritornare “on line” per assicurare di nuovo, a tutti i  nostri concittadini che navigano  nella rete internet, la “piazza virtuale” nella quale abitualmente si ritrovavano.   I miei più cordiali saluti.Il SindacoAvv. Ernesto Magorno

 La nota che appare sul sito www.diamantesi.it

Prima che la chiusura del sito www.diamantesi.it diventi oggetto di errate interpretazioni derivanti da analisi che in qualche modo si legano alla politica del nostro paese, sentiamo il diritto e il dovere di rendere note le motivazioni della nostra scelta. In circa tre anni di attività con il sito abbiamo sempre cercato di offrire spazi di dialogo evitando che si generassero dibattiti politici e le degenerazioni insite alla natura del tema. Per questo motivo avevamo affiancato al sito uno spazio apposito dove utenti registrati e riconoscibili potessero discuterne senza vincoli. Dopo il cambio del server che ospita i nostri servizi, il forum politica si è reso inaccessibile per un problema tecnico di non semplice ed immediata risoluzione, ma vista l’esigenza e la volontà degli utenti di continuare a confrontarsi sui temi della politica locale e confidando nel loro buon senso, abbiamo pensato di dare loro questa possibilità nel forum principale. Purtroppo non sempre il dibattito si è svolto con pacatezza e negli ultimi giorni è arrivata la classica goccia che ha fatto traboccare il vaso. In seguito alla pubblicazione di un intervento da parte dei rappresentanti del gruppo Il Risveglio che criticava l’esecutivo di maggioranza, molti utenti hanno attaccato noi amministratori per non aver rimosso il testo. E’ doveroso precisare che la pubblicazione dell’intervento era avvenuta dietro esplicita richiesta da parte del sig. Fabio Cavalcanti, accordata per l’inutilizzabilità del forum politica. Dopo un paio di giorni di “polemiche virtuali” un amministratore del sito è stato contattato telefonicamente dall’avvocato Ernesto Magorno, sindaco di Diamante, il quale chiedeva la rimozione del testo dal sito. In seguito all’andamento della discussione, agli attacchi ricevuti dagli utenti, e in ultimo, alla telefonata del sindaco, abbiamo deciso, con estremo rammarico, di sospendere le attività del portale. Ci dispiace che con la chiusura del sito venga meno uno strumento democratico di dialogo, di crescita e di confronto, ma dopo tre anni di sacrifici, migliaia di utenti iscritti ai quali abbiamo offerto gratuitamente un servizio utile ed apprezzato dai più, sentiamo l’esigenza di staccare la spina. Se dovessimo tornare on line sarà con un progetto nuovo e diverso.  

Gli amministratori del sito www.diamantesi.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: