Il portale dell'informazione calabrese.

Diamante (Cs) :: PSC: Forza Italia promuove la tavola rotonda

291
DIAMANTE :: 15/1272008 :: Pare giunto il momento di smorzare le polemiche e avviare il dialogo sullo strumento urbanistico nel comune di Diamante. Almeno questo è quanto si augura il club cittadino di Forza Italia, attento spettatore del duro confronto tra maggioranza ed opposizione sulla materia.

Dopo l’incontro con la cittadinanza avvenuto domenica mattina nel corso del quale è stata distribuita una sintesi della legge regionale numero 19 del 2002 che definisce il ruolo dei cittadini nella pianificazione urbanistica comunale, questa sera a partire dalle ore 18 presso la sala consiliare comunale, le forze sociali e politiche, le associazioni e i cittadini si incontreranno per dare vita ad un dibattito serio e costruttivo. La legge regionale numero 19 del 2002, integrata dalla numero 14 del 2006 trasforma il piano regolatore in piano strutturale comunale ma al di là della denominazione cambia il processo decisionale alla base della redazione dello strumento urbanistico. “Il P.S.C. – ricorda il club di Fi – da la possibilità alla cittadinanza di partecipare attivamente al processo di pianificazione attraverso i laboratori di partecipazione, dove le informazioni vengono raccontate e rese comprensibili agli utenti ed agli specialisti”. Si tratta di uno strumento di democrazia partecipata molto importante che di fatto consegna alla cittadinanza la possibilità di decidere, o quanto meno di suggerire, come utilizzare gli spazi in base ad esigenze collettive. Allo stesso tempo i laboratori di partecipazione comunicano ai cittadini le decisioni in itinere “garantendo la comunicazione tra amministrazione locale e cittadini, ma anche verso la sfera politica per promuovere e facilitare la mediazione tra operatori sul territorio e sistema sociale. In tal modo – continuano gli azzurri – la pianificazione comunale non dovrà essere  accettata passivamente dal cittadino come spesso accade, ma questi potrà, attraverso il laboratorio di partecipazione, dare un contributo attivo durante il processo di pianificazione”. Il Club Forza Italia di Diamante ha dato dunque la sua disponibilità a coadiuvare l’intero consiglio comunale per la predisposizione di  un laboratorio urbano di partecipazione in modo tale da coinvolgere i cittadini e le associazioni  per favorire concretamente una reale attività di partecipazione e condivisione collettiva nel processo di pianificazione. Se si considera inoltre che la legge è stata emanata da una giunta regionale di centrodestra d è stata poi accolta da una di centrosinistra, la proposta del circolo di Forza Italia appare fisiologica all’indirizzo politico disegnato negli ultimi anni. Verrebbe da chiedere perché la giunta Magorno non si sia attivata direttamente in tale direzione, ma se sbagliare è umano si spera che almeno non si perseveri nell’errore.

Gaetano Bruno

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: