Il portale dell'informazione calabrese.

La “Melagrana d’Argento” ad Alfonso Guido.

27

RENDE :: 27/04/2021 :: La BCC Mediocrati ha assegnato il premio “La Melagrana d’Argento 2021”, destinato a chi opera a vantaggio della crescita collettiva, assicurando il proprio contributo alla costruzione di una rete invisibile fatta di conoscenza, relazioni, servizi e opportunità che costituiscono la base della coesione sociale di ogni territorio.

La denominazione “Melagrana d’Argento” accomuna il simbolo del Credito Cooperativo alla metafora dei grani che, insieme, sono un unico frutto, ricco di colore e di succo.

In occasione della dodicesima edizione, il CdA della Banca ha deciso di attribuire il premio al Dott. Alfonso Guido, responsabile area di governo chief cost management officer, di Intesa Sanpaolo.

Questa la motivazione, letta dal presidente Nicola Paldino:

“Il Dott. Alfonso Guido, cosentino, ha iniziato la carriera bancaria nella Cassa di Risparmio di Calabria e di Lucania dove è entrato nel 1991, dopo la laurea in economia, ricoprendo i ruoli di operatore unico di sportello, addetto di segreteria e tesoriere.

Ha svolto diverse mansioni nella rete di vendita bancaria e assicurativa nel Gruppo Cariplo per poi passare a Banca Intesa, occupandosi di simulazioni strategiche e monitoraggio dei coefficienti patrimoniali di vigilanza individuali di tutte le banche del Gruppo.

In Intesa Sanpaolo è dapprima responsabile dell’Ufficio Budget Oneri Operativi del Servizio Capital Budget e Controllo Costi in staff al Chief Financial Officer, infine è nominato Chief of CEO project office e Consigliere Esecutivo di Intesa Sanpaolo Group Services. Attualmente è responsabile area di governo chief cost management officer.

Assegniamo la Melagrana d’Argento al Dott. Alfonso Guido per la capacità di farsi carico della responsabilità della propria crescita, evidenziando la serietà della preparazione, la costanza dell’impegno e la brillantezza dei risultati che caratterizzano la sua carriera professionale. Lo indichiamo alle giovani generazioni come esempio da seguire”.

I precedenti premiati:

2010: Aldo Stancati, presidente Federimpresa;

2011: Rosanna Macchia Piemonte, fondatrice ASIT;

2012: Mons. Salvatore Nunnari, arcivescovo di Cosenza;

2013: Luigi Intrieri, storico;

2014: Giuseppe Falcone, ex consigliere della Corte di Cassazione;

2015: Mario Bozzo, presidente Fondazione Carical;

2016: Francesco Smurra, ex senatore della Repubblica.

2017: Renato Pastore, amministratore delegato Gruppo Sirfin

2018: Vittorio Giuliani, imprenditore impegnato nel settore del legno-arredo

2019: Mons. Francesco Savino, vescovo di Cassano allo Jonio

2020: Raffaele Bruno, primario di malattie infettive al Policlinico San Matteo di Pavia

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: