Il portale dell'informazione.

Longobucco (Cs) :: Quarta settimana della tessitura.

262
LONGOBUCCO :: 03/08/2008 :: Torna la Quarta Settimana della Tessitura, l’evento a cura dell’Assessorato all’Artigianato e alle Attività Produttive della Provincia di Cosenza. Dall’8 al 20 agosto mostre, cultura, spettacoli, enogastronomia ma soprattutto artigianato nei vicoli e nelle stradine di Longobucco ma, quest’anno anche nelle contrade. Venerdì 8 agosto l’inaugurazione della manifestazione, alle 18, a Palazzo Citino, nel centro storico, alla presenza del Presidente della Provincia, Mario Oliverio, dell’Assessore all’Artigianato, Domenico Bevacqua, del Presidente dell’Unione Nazionale pro loco d’Italia – Comitato Calabria, Domenico Bloise; con loro il Sindaco di Longobucco, Luigi Stasi, l’assessore comunale all’artigianato, Domenico Perri. Una tavola rotonda a cui parteciperà anche il maestro orafo – Direttore di Lucca Preziosa, Giò Carbone.

Un evento per promuovere un’antica tradizione longobucchese: la lavorazione artigianale dei tessuti. Longobucco  ospiterà le esposizioni del meglio della produzione artigianale ed enogastronomica della provincia. Undici giorni di sagre, concerti e antichi mestieri. In programma, subito dopo il convegno, “Sulla via dei Telai”. Visita ufficiale, nei vicoli del centro storico, all’esposizione delle coperte realizzate a mano dalle artigiane di Longobucco. Preziosi prodotti di una delle tradizioni tessili più rinomate della provincia. Le coperte sono legate alla devozione popolare, esposte dai balconi al passaggio del Santo Patrono. Durante la mostra si potrà assistere alle diverse fasi di lavorazione al telaio e al fuso. La serata continua con il concorso “Ricamatrici nei vicoli”; con la mostra fotografica “Eventi, ritratti e dintorni”. Inoltre, nell’androne di Palazzo Forciniti saranno presentati gli abiti disegnati, realizzati a mano e con le antiche tecniche del telaio da Caterina Forciniti. I visitatori potranno ammirare anche i migliori prodotti dell’artigianato della provincia. Una sezione della prima giornata sarà dedicata alla pittura e al ricamo con la mostra di Palazzo Graziani curata dal maestro Amato. Una scaletta fitta di appuntamenti per la prima giornata della lunga kermesse che si concluderà con il concerto, in Piazza Matteotti, di Etilico 69, cover band di Vasco Rossi. “Non si tratta semplicemente di organizzare una manifestazione folckloristica, o la usuale sagra paesana – spiega  il vice Presidente della Provincia, Domenico Bevacqua – la Settimana della Tessitura è soprattutto uno stimolo  per i maestri artigiani e un invito alle nuove generazioni ad impegnarsi, soprattutto in forma associata, nei mestieri tradizionali. Il nostro sostegno non mancherà.”  Ancora oggi, infatti, le donne del paese confezionano con lana, seta o cotone preziosi arazzi e  coperte. Artigianato come volano di sviluppo, ma che può sopravvivere solo se acquisisce nel mercato una posizione di nicchia con prodotti di qualità artistica. Altro importante appuntamento sarà, sabato 9 agosto, nel P.ta Mercato, la presentazione del libro “Tesori a Longobucco  di Giuseppe Scordino. Ospite del dibattito: l’autore del volume, il Vice presidente della Provincia, Domenico Bevacqua, l’assessore alla cultura del comune di Cosenza Salvatore Dionesalvi e il sindaco di Longobucco, Luigi Stasi. Un cartellone ricco di appuntamenti tra spettacoli teatrali, concerti, pomeriggi enogastronomici, visite guidate e mostre di artigianato. Ma anche momenti di riflessione come il convegno previsto per domenica 10 agosto, sul tema dell’emigrazione tra passato e prospettive future a cura dell’associazione “Longobucchesi nel mondo”. Tra gli ospiti: l’assessore regionale Mario Pirillo, i deputati Franco Laratta e Nicodemo Oliverio, con loro il sindaco Luigi Stasi. A relazionare il Presidente Galajs – Mirto Crosia, Franco Rizzo e l’antropologo Cesare Pitto. Grande appuntamento per lunedì 11 con la BANDABARDO unica data in Provincia. Martedì 12 agosto, in scaletta un dibattito su “Valorizzazione delle proprie risorse per la rivitalizzazione del territorio”. A riflettere sull’importante tema: il Sindaco, Luigi Stasi;  il Presidente dell’Unione Nazionale pro loco d’Italia – Comitato Calabria, Domenico Bloise e l’assessore al turismo del comune di Altomonte, Enzo Barbieri.  Un lungo cartellone che prevede, il 14 agosto, l’appuntamento tradizionale, alle 18, nel centro storico, con il Palio dell’Assunta. Alle 21, la festa rionale e la premiazione del cavaliere. 

(PDR)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: