Il portale dell'informazione calabrese.

San Nicola Arcella (Cs) :: Si insedia la consulta per le politiche femminili.

284

SAN NICOLA ARCELLA :: 26/06/2008 :: Si è insediata per la prima volta a San Nicola Arcella la Consulta per le Politiche femminili convocata dal suo Presidente Barbara Mele. La Consulta ha, in primo luogo, approvato il suo Regolamento interno che ne definisce gli obiettivi, i compiti, gli organi e le modalità di espressione della funzione consultiva in seno al Consiglio Comunale.

In particolare, la Consulta si occuperà di promuovere ed attuare indagini e ricerche sugli aspetti più rilevanti della condizione femminile nel territorio del Comune di San Nicola Arcella e di diffonderne i risultati attraverso l’organizzazione di incontri e convegni, di realizzare iniziative per la riqualificazione del lavoro femminile in relazione alle esigenze del mercato del lavoro, di incentivare la cultura delle Pari Opportunità negli ambienti istituzionali. Ma la vera funzione identificativa di tale organo sarà la sua funzione consultiva espressa attraverso la pronuncia di pareri obbligatori sui provvedimenti di competenza del Consiglio Comunale inerenti la condizione femminile e le opportunità offerte alla crescita civile dei propri figli. Il Vice-Sindaco ed Assessore alle Pari Opportunità Barbara Mele, in qualità di Presidente  della Consulta, ha affermato:” La Consulta per le Politiche femminili deve essere innanzitutto uno strumento per rimuovere ogni tipologia di discriminazione di genere e deve impegnarsi ed operare al fine di sostenere e realizzare iniziative ed attività che valorizzino la donna in ogni ambito. Ho voluto coinvolgere in questo progetto, in cui confido molto, un numero consistente di donne per poter rappresentare al meglio tutte le categorie femminili che fanno parte della società sannicolese e per intensificare il rapporto di interazione tra l’Assessorato alle pari Opportunità e le cittadine che, a contatto con i quotidiani problemi di disparità di trattamento o di prevaricazione, non devono mai essere private del sostegno delle Istituzioni”. La prima attività della Consulta è già in fase di attuazione, visto che è stato elaborato un questionario di ricerca sulla condizione delle donne presenti sul territorio del Comune di San Nicola Arcella, che sarà somministrato a donne di età compresa tra i venti e i cinquanta anni, proponendosi di rilevare, peraltro in forma anonima, l’attuale condizione della donna sannicolese nei vari aspetti della sua vita: lavorativo, familiare, politico e sociale. A tal proposito le componenti della Consulta sono già state incaricate in questi giorni per la distribuzione del questionario ad un campione di cento donne sannicolesi e per la predisposizione, nelle sedi di uffici e di attività commerciali maggiormente frequentate dalle destinatarie, di apposite urne che conterranno i questionari compilati. Tra le attività che la Consulta svolgerà nei prossimi mesi, è prevista, inoltre, l’organizzazione di eventi legati alla tutela dell’identità femminile attraverso la riscoperta di tradizioni e di costumi che avranno una rilevante eco sull’intero territorio dell’Alto Tirreno Cosentino come fattori di attrattività culturale.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: