Il portale dell'informazione.

Diamante (Cs) :: La citt?† dei murales sulle reti Rai.

257

DIAMANTE :: 26/06/2008 :: Sabato 28 giugno Diamante sarà protagonista sulle principali reti radio televisive della RAI. Alle ore 12,33 all’interno della trasmissione Capitan Cook, rubrica di viaggi ed enogastronomia, sarà trasmessa una intervista  realizzata al Sindaco di Diamante, l’Avv. Ernesto Magorno, realizzata dal conduttore, il giornalista del GR1 Roberto Iorio. Nell’intervista il Sindaco  parlerà ai radioascoltatori del primo canale radiofonico  delle bellezze che Diamante ed il territorio circostante offrono ai turisti che volessero conoscerlo, della proverbiale accoglienza della  gente di Calabria e delle sorprese culinarie che  la zona riserva ai buongustai.

Alle ore 14,00 della stessa giornata su RAI 1 ampio spazio per Diamante all’interno della puntata di Linea Blu, la trasmissione condotta da Donatella Bianchi che, con grande  seguito di pubblico, da oltre 15 anni  ha fatto conoscere le  meraviglie e degli 8000 Km di coste della nostra penisola e non solo. Trasmissione che  grazie a RAI International  è  vista  in America Latina, Stati Uniti, Asia e Australia. Nella puntata di sabato agli spettatori RAI  sarà offerta una finestra televisiva sulla straordinaria miscellanea di bellezze naturali ed artistiche che Diamante e Cirella propongono ai loro visitatori unitamente all’importanza delle testimonianze storiche ed archeologiche che il  loro territorio racchiude. Si parlerà infatti dei ruderi dell’Antica Città di Cirella, dei Murales che rendono il centro storico di Diamante uno straordinario museo a cielo aperto, di storie tradizioni e gastronomia legata al mare, oltre che del peperoncino, la spezia legata all’annuale festival oramai conosciuto in tutto il mondo. Due importanti appuntamenti nella giornata di sabato che testimoniano il crescente interesse dei media per Diamante che pone con sempre maggiore autorevolezza la sua candidatura a località di eccellenza del panorama turistico nazionale e come punto di riferimento di quell’Alto  Tirreno Cosentino, che proprio grazie  alla  straordinaria ricchezza offerta dal suo territorio, dal suo mare a dalla sua storia, può fondare il suo rilancio ed il suo definitivo decollo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: